Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Museo Manzi Acquisita una nuova tela

Il Museo Manzi di Villa Rucellai si arricchisce di una nuova opera. E’ stata svelata ieri, alla presenza del direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, “Sommersi e Sopravvissuti“, l’ultima fatica del maestro Antonio Manzi e donata alla comunità campigiana. L’opera, un olio su tela di 3 x 2 metri, realizzata durante il lockdown, "è ispirata dall’attuale periodo che stiamo vivendo, contrassegnato dalla pandemia da Covid e dalle terribili notizie che giungono dalla non lontana Ucraina" dice il maestro Manzi, emozionato e commosso. "Grazie al maestro per questo dono - commenta l’assessore alla Cultura, Monica Roso - l’ennesimo atto di generosità dell’artista che ha fatto la sua casa qui, pur non essendo di Campi". Il museo Manzi continua, così, a crescere. "E villa Rucellai, grazie ai fondi del Pnrr diventerà un vero e proprio polo culturale" aggiunge l’assessore ringraziando l’Acav (Associazione comunale anziani per il volontariato di Campi) che si occupa della cura del museo. "L’opera è un dono per Campi ma direi anche per la Toscana" sostiene Schmidt che, spiegando il quadro, sottolinea come il maestro abbia ripreso due tematiche affrontate ne “Il Giudizio universale“ di Michelangelo e nella “Primavera“ del Botticelli.

B.B.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?