Michele Giuttari nel 1998, quando era il capo della squadra mobile di Firenze
Michele Giuttari nel 1998, quando era il capo della squadra mobile di Firenze

Firenze, 21 febbraio 2020 - Brando De Sica sarà il regista di un film sulla vicenda del 'Mostro' di Firenze (otto coppiette uccise fra il 1968 e il 1985 nelle campagne intorno al capoluogo toscano) tratto dal nuovo libro di Michele Giuttari, lo scrittore che, nella sua prima vita, è stato l'investigatore che portò a processo i 'compagni di merende' del contadino di Mercatale Pietro Pacciani, accusati degli omicidi. Giuttari ne ha parlato nella Sala del Refettorio della Camera, dove ha ricevuto il riconoscimento 'Letteratura noir', nell'ambito del 'Premio internazionale giuridico scientifico Falcone e Borsellino' dell'Istituto giuridico di ricerca comparata.

«Sarà la storia definitiva del Mostro - ha spiegato Giuttari - che è molto più di quella che è uscita dalle aule dei tribunali. La giustizia ha un suo linguaggio e un suo codice che pongono argini di narrazione, la letteratura e il cinema possono andare oltre e più a fondo». Giuttari non si è sbilanciato sui tempi di uscita del film: «Ma saranno brevi - ha spiegato - stiamo già lavorando. Sono molto soddisfatto, questa è la mia quarta vita. Dopo quella da investigatore, ci sono quella da scrittore, avvocato e ora sceneggiatore». «Sarà un film per il cinema, un noir», ha spiegato Brando De Sica