Sofia Salomoni
Sofia Salomoni

Londa (Firenze), 31 gennaio 2018 - Sarebbe morta per la rottura della milza Sofia Salomoni, la ragazza caduta domenica dall'altalena che era stata sistemata vicino a un dirupo.

Un tragico volo per la giovane, che non ha avuto scampo dopo la caduta. La giovane, 22 anni, era in una casa di campagna per trascorrere lì la domenica. Ma ha trovato la morte. Il particolare della rottura della milza è emerso dopo l'autopsia che è stata disposta dalla pm Ester Nocera. Autopsia eseguita dall'istituto di medicina legale di Careggi. Secondo le testimonianze di chi era con Sofia, non sarebbe caduta a causa della rottura dell'altalena ma per essere scivolata dalla seduta. 

Gli istanti che precedono l'incidente sono stati ripresi da uno dei ragazzi in un video fatto col cellulare, in cui si vedono alcuni giovani che si dondolano sull' altalena, sospesi nel vuoto. Nessun video invece sarebbe stato girato nel momento in cui la 22enne è salita sull' altalena, cadendo nel vuoto dopo pochi attimi.

La giovane sarebbe scivolata dall' altalena e avrebbe fatto un volo di circa otto metri. Sempre in base a quanto emerso, era già salita sulla stessa altalena il pomeriggio precedente. L' altalena, costruita artigianalmente dai proprietari dell'abitazione, e rimossa dopo l'incidente, è costituita da un asse di legno, che funziona da seduta, appesa con una corda al ramo di una quercia. La struttura è sospesa nel vuoto, tanto che per potersi sedere è necessario portarla verso di sé tirandola indietro.