MANUELA PLASTINA
Cronaca

Media Redi, la casa dello sport è qui. Iniziati gli allenamenti per 18 alunni

La dirigente Rainaldi: "Una sperimentazione ma la speranza è attivare un vero e proprio indirizzo"

Media Redi, la casa dello sport è qui. Iniziati gli allenamenti per 18 alunni

Media Redi, la casa dello sport è qui. Iniziati gli allenamenti per 18 alunni

Da ieri 18 studenti delle prime medie della scuola Redi hanno iniziato il loro percorso di potenziamento sportivo: ogni mercoledì, finite le ordinarie ore di lezione, si fermano a mangiare alla mensa scolastica, poi salgono sul pulmino messo a disposizione dal Comune di Bagno a Ripoli. Vanno a fare due ore di corsi in alcune realtà sportive che hanno accolto la proposta di collaborazione gratuita arrivata dall’istituto comprensivo Caponnetto.

Così i giovani studenti possono svolgere nel corso dell’anno cinque lezioni nelle varie sedi coi maestri del judo di Bagno a Ripoli, del baseball di Antella, di ping pong di Firenze e poi del Rugby Firenze e della Canottieri comunali.

"Si tratta di una sperimentazione – spiega la dirigente scolastica Maria Luisa Rainaldi – partita in varie regioni d’Italia. La media Redi fa parte di una rete di scuole che si è resa disponibile per questa fase sperimentale. La prospettiva e anche la nostra speranza è che il ministero possa ufficializzare il vero e proprio indirizzo sportivo nei prossimi anni scolastici per avviare una sezione dedicata".

L’indirizzo andrebbe ad aggiungersi a quello musicale e alla sezione a tempo prolungato, già attivati alla media di Ponte a Niccheri. I 18 ragazzi del potenziamento sportivo fanno parte di varie sezioni e si sono fatti avanti per sperimentare il nuovo percorso, il quale è stato presentato ieri anche ai futuri studenti della Redi: sono arrivati infatti in visita i ragazzi delle quinte elementari della Marconi e della Michelet. Presenti anche l’assessore Francesco Pignotti e il professor Rosario Carubia dell’ufficio scolastico regionale.