Sergio Mattarella
Sergio Mattarella

Firenze, 10 febbraio 2019 - Oggi lunedì 11 febbraio  partirà a Firenze la seconda linea della tramvia. Si tratta di un percorso lungo 5,3 chilometri, che si snoderà dal centro del capoluogo toscano - piazza dell'Unità, nei pressi della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella - arrivando all'aeroporto Amerigo Vespucci. All'inaugurazione di domani, partecipera' il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Il nuovo tram della linea T2, lungo il percorso, farà 12 fermate e, fra i due capolinea, il tempo di percorrenza sarà di 22 minuti. I lavori di questa nuova linea sono iniziati nel novembre del 2011, a distanza di un anno dall'inaugurazione della prima linea fiorentina, la T1, il cui tram fece la sua prima corsa il 14 febbraio del 2010.

Questa linea, rappresentò allora il ritorno del tram a Firenze dopo 52 anni di assenza. La rete tramviaria cosiddetta storica del capoluogo toscano, fu infatti soppressa nel 1958. Ma già a partire dal 1994, si inizio' a elaborare un progetto che avrebbe visto la realizzazione quasi 20 anni dopo. La T1, da 9 anni, collega Firenze, dalla stazione di Santa Maria Novella, a Scandicci, comune limitrofo al capoluogo toscano. Durante l'estate del 2018, è stato attivato il prolungamento, dalla stazione di Santa Maria Novella fino al policlinico di Careggi. Dopo anni di traversie, fra blocchi dei lavori e, non ultimo, lo slittamento dell'inaugurazione dal luglio 2017 appunto al febbraio 2019, anche la nuova linea T2 inizera' quindi le sue corse, e rappresenterà un servizio di cruciale importanza per la città di Firenze, interessando zone di particolare densità - il tram passera' vicino al Tribunale e alla zona universitaria che sorge nel quartiere di Novoli - e garantendo il collegamento con l'aeroporto cittadino. Fra i prossimi interventi previsti, è sul tavolo il completamento della seconda linea, con la realizzazione della cosiddetta 'Variante Alternativa al Centro Storico'; l'inizio dei lavori per questa tranche, è previsto per la seconda meta' del 2019. Per i primi quindici giorni di 'vita' della nuova tramvia, sara' possibile viaggiare gratuitamente, quindi fino al 24 febbraio compreso. Ma gia' prima di partire, il tram viaggia fra le polemiche. Da piu' fronti, si chiede il perche' i futuri costi del biglietto potrebbero essere il triplo degli attuali, che variano da 1,50 a 2,50 euro, in base alla metodologia di acquisto.