L'attore Simone Giacinti
L'attore Simone Giacinti

Firenze, 2 marzo 2019 - Fornire l’opportunità di confronto sulla movida coinvolgendo in primis i gestori dei locali e gli addetti ai lavori ma anche i giovani frequentatori. È questo l’obiettivo dell’evento “Emozione forte non vuol dire morte - Per una movida che fa battere il cuore senza fermarlo” in programma il 12 marzo presso la Sala d’Arme di Palazzo Vecchio dalle 15.30 alle 17.30.

L’appuntamento, organizzato da Italia Loves Sicurezza con il patrocinio del Comune di Firenze e la sponsorizzazione di Sfera Ingegneria e la partnership di SILB-Associazione Italiana Locali da Ballo e Confcommercio-Imprese per l’Italia, è stato presentato alla presenza dell’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e da Stefano Pancari, presidente di Sfera Ingegneria e ambassador del movimento no profit Italia Loves Sicurezza.

“L’amministrazione si è molto impegnata in questi anni sul tema della sicurezza nei vari aspetti che vanno dalla sicurezza pubblica a quella stradale, da quella sui luoghi di lavoro a quella appunto nei locali, dove tante persone si ritrovano e hanno diritto di passare una serata di divertimento senza rischi – spiega l’assessore Gianassi –. Questo evento vuole essere quindi l’inizio di un percorso per un maggior coinvolgimento dei vari interlocutori e della città su queste tematiche nell’interesse di tutti. Ringrazio gli organizzatori, impegnati da tempo su iniziative legate al tema della sicurezza, per questa opportunità che ci consente di lavorare a livello di prevenzione e di costruzione di una cultura della sicurezza anche nell’ambito della movida”.

I relatori illustreranno i contenuti, racconteranno case history e guideranno riflessioni, dedicando uno spazio al confronto con il pubblico intervenuto attraverso un momento di domande-risposte. Interverranno Stefano Pancari, presidente di Sfera Ingegneria e Ambassador del movimento Italia Loves Sicurezza, Simone Giacinti, attore protagonista di una clip sulla sicurezza ai concerti, Riccardo Tarantoli, presidente SILB-Sindacato Italiano Locali da Ballo di Confcommercio Firenze e Leonardo Montaleni, giornalista della Nazione.

Proprio Simone Giacinti, ha registrato per la società ATS, dopo i fatti di Torino, un video per spiegare  tutte le regole da rispettare prima, durante e dopo il concerto. Non la solita registrazione ma un video in chiave ironica. "Per la prima volta - le parole di Giacinti - mi sono trovato da tutte e due le parti, cioè da spettatore e da colui che dà consigli e detta regole, ed è stato divertente ma mi sono reso conto di quanto sia davvero importante recepire cose che diamo per scontate ma che in alcuni momenti possono davvero salvare delle vite umane".

“Aprire gli spazi di un locale al pubblico richiede responsabilità e senso del dovere conclude Pancari –. Garantire ambienti che non mettano a rischio l’incolumità di chi li frequenta dovrebbe essere, prima ancora che un obbligo di legge, una priorità etica e una scelta consapevole”.

Per info e iscrizioni www.sferaingegneria.com/eventi/emozione-forte-non-vuol-dire-morte