Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Le ’recensioni ignoranti’ di Giulia. Il bello di un libro in 8 minuti

Firenze, il podcast innovativo che avvicina alla lettura 

emanuele baldi
Cronaca

Firenze, 16 maggio 2022 - Otti minuti. "E mi sembrano anche troppi" precisa lei con un sorriso che è l’incontro perfetto fra timidezza e arguzia, proprio quella che ci vuole per mettere su un progetto così.

Anno 2022, leggere, in tempi di immagini che si sovrappongono nevrotiche nel nostro quotidiano, è forse pratica demodé? Assolutamente no, dice Giulia Papalia che è sì figlia della generazione digitale ma si fa inebriare soltanto dal profumo della carta dei libri.

Una passione – "nata per caso", precisa lei, fiorentinissima classe 1993 – che adesso potrebbe diventare qualcosa in più. Otto minuti si diceva. E’ il tempo in cui Giulia nel suo innovativo podcast racconterà ogni volta un libro appena letto. "Recensioni ignoranti" si chiama il progetto.

E perché? le chiediamo. "Ragiono di cuore, d’istinto. Non mi piacciono i paroloni o le spiegazioni troppo lunghe e pedanti – la risposta pronta – Piuttosto in ogni lettura trovo qualcosa e quando parola con qualcuno, che sia un familiare o un amico, riesco a capire quale libro può fare al caso suo. Come si capisce? Da tante cose... Dalla pErsonalità, dal momento che sta vivendo...". Il nuovo podcast sarà un percorso culturale multimediale "con l’ambizione di diventare un talk itinerante". Le puntate saranno a cadenza bisettimanale.

Si parte il 16 maggio. Diamo dunque uno sguardo al calendario dei primi volumi che saranno recensiti da Giulia.

“Le non cose” di Byung Chul Han (16 maggio), “Vita mortale e immortale della bambina di Milano” di Domenico Starnone (30 maggio), “I miei stupidi intenti” di Bernardo Zannoni (6 giugno), “Quando abbiamo smesso di capire il mondo” di Benjamin Labatut (13 giugno), “Morsi” di Marco Peano (27 giugno), “Nova” di Fabio Bacà (11 luglio), “Niente di vero” di Veronica Raimo (25 luglio), “Dove sei, mondo bello” di Sally Rooney (8 agosto), “Fedeltà” di Marco Missiroli (22 agosto), “Il pedante in cucina” di Julian Barnes (5 settembre), “Il sesso che verrà” di Katherine Angel (19 settembre), “Come annoiarsi meglio” di Pietro Minto (3 ottobre)

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?