Modifiche alla viabilità in vista
Modifiche alla viabilità in vista

Firenze, 20 luglio 2019 - Dalmazia senza pace. Dopo i lavori per il rifacimento della piazza con lo spostamento del mercato e la creazione di una grande isola pedonale, dopo quelli per il passaggio dei binari della linea 1 della tramvia (con i lunghissimi cantieri di viale Morgagni) e mentre è ancora in corso la battaglia per la sincronizzazione dei tempi semaforici che inchioda gli automobilisti a lunghe attese in attesa del verde, da lunedì si ricomincia. A scassare la strada è Toscana Energia che chiude per lavori, in due tempi, lo ‘stretto’ di via Reginaldo Giuliani.

E’ il tratto che va dalla rotatoria di via Giuliani all’intersezione con via Santo Stefano in Pane a via Panciatichi. Toscana Energia deve dismettere una vecchia tubazione in ghisa e al tempo stesso collegare la nuova già collocata alle utenze. Palazzo Vecchio ne ha approfittato per chiedere a Toscana Energia, oltre al previsto rifacimento della carreggiata, anche di riqualificare i marciapiedi con allargamenti nei tratti dove sono più stretti e l’abbattimento delle barriere architettoniche. E sarà anche ricavata un’area di sosta per il carico e scarico merci per i residenti e per le attività commerciali.

L’intervento è articolato in due fasi. La prima, a partire da lunedì prossimo, prevede il cantiere nel tratto dalla rotatoria di via Santo Stefano in Pane a via delle Panche (escluse). Qui il divieto di transito alle auto è previsto fino al 3 agosto. Per raggiungere piazza Dalmazia dalla rotatoria di via Reginaldo Giuliani sarà utilizzato un il by pass via Santo Stefano in Pane-via delle Panche. Itinerario alternativo: via dello Steccuto-via Fantoni-via Panciatichi.

Terminata la prima fase, il cantiere, fino al 7 settembre, interesserà il tratto successivo: cioè quello fra via delle Panche e via Panciatichi (escluse) e anche in questo caso la chiusura al traffico sarà totale.

Sarà possibile bypassare l’area interessata dai lavori utilizzando il percorso alternativo via Santo Stefano in Pane-via Cesalpino per poi entrare in piazza Dalmazia. Oppure l’itinerario via dello Steccuto-via Fantoni-Panciatichi.

Nelle due fasi resterà sempre aperta la percorrenza dalla rotatoria di Santo Stefano in Pane verso Novoli attraverso il sottopasso di via Nello Carrara.

Pa.Fi.