Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

L’associazione Boccaccio nel segno della musica

Domani alle 17,30 evento culturale a Firenze: protagonisti i giovani talenti europei dell’orchestra sinfonica Esyo

L’orchestra sinfonica Esyo (European spirit of youth orchestra)
L’orchestra sinfonica Esyo (European spirit of youth orchestra)
L’orchestra sinfonica Esyo (European spirit of youth orchestra)

L’associazione letteraria Giovanni Boccaccio protagonista a Firenze nel segno della musica e dei suoi talenti. Domani alle 17,30 nella Sala delle Esposizioni, al primo piano di Palazzo Strozzi Sacrati in piazza Duomo a Firenze, si terrà l’evento culturale ’Insieme con i giovani musicisti europei della Esyo’. L’iniziativa, che si avvale del patrocinio della Regione Toscana, è promossa dall’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio, dalla rivista Erodoto 108, dalla Scuola Coop e dall’Associazione culturale Scuola per giovani musicisti europei (Sgme), che da trent’anni cura l’organizzazione dell’orchestra sinfonica Esyo (European spirit of youth orchestra), formata da giovani e talentuosi musicisti, provenienti da tutta Europa.

Durante l’iniziativa, che prevede proiezioni video, sarà raccontata l’incredibile storia dell’orchestra Esyo, illustrata la missione dell’Associazione Sgme e presentate le attività che si intendono realizzare dal 2022 al 2025, con l’obiettivo primario di aiutare i giovani musicisti europei della Esyo a tornare a incontrarsi, per suonare insieme dopo i due anni di misure restrittive, dovute alla pandemia da Covid-19. A fare i saluti istituzionali sarà il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Interverranno Simona Dei, presidente dell’Associazione Boccaccio; Enrico Parsi, direttore della Scuola Coop; Franco Sideri, presidente di Sgme; Igor Coretti Kuret, ideatore e direttore di Esyo e Letizia Sgalambro di Erodoto 108. La Esyo, l’orchestra dei giovani europei, è un corpo sinfonico che esprime, attraverso il proprio suono, lo spirito europeo delle nuove generazioni. Dal 1994 Esyo è formata da circa 70 giovani musicisti (tra gli 11 e i 19 anni) votati all’eccellenza, che, selezionati ogni anno in ben 18 Paesi d’Europa, si incontrano per diventare orchestra. Arrivano, nella maggior parte dei casi, senza alcuna esperienza di orchestra sinfonica e diventano, in pochissimo tempo, un’affiatata e coesa orchestra, che rappresenta qualcosa di assolutamente unico nel panorama concertistico internazionale.

I giovani musicisti selezionati dal maestro Igor Coretti Kuret, ideatore e direttore di Esyo, vivono e studiano nei Conservatori e nelle Scuole di Musica nei loro Paesi; vengono invitati e ospitati dall’associazione culturale ‘Scuola per giovani musicisti europei’ (Sgme) nella sede prescelta dove si svolgono le prove intensive fino a 7 ore al giorno, necessarie per preparare il tour di concerti. La preparazione dei ragazzi, che dura dai 10 ai 15 giorni circa, è curata da docenti esperti, professori d’orchestra delle migliori orchestre europee. Si tratta di un progetto formativo che in questi anni ha visto crescere musicalmente e umanamente oltre 2.500 giovani di talento.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?