La Pira e il salvataggio del Pignone. Incontri a più voci e immagini. Presenti anche Landini e De Siervo

La Fondazione La Pira e il Quartiere 5 propongono tre mostre curate dal professor Pier Luigi Ballini che ripercorrono gli avvenimenti del 1953 a Firenze. Ci saranno anche due convegni su trasformazione del lavoro e dignità del lavoro. Modera Patrizia Giunti.

La Pira e il salvataggio del Pignone. Incontri a più voci e immagini. Presenti anche Landini e De Siervo
La Pira e il salvataggio del Pignone. Incontri a più voci e immagini. Presenti anche Landini e De Siervo

Il Quartiere 5 e la Fondazione La Pira propongono tre mostre curate dal professor Pier Luigi Ballini che ripercorrono gli avvenimenti che, nell’autunno del 1953, segnarono la storia del Pignone e della città di Firenze. La mostra sarà visitabile al Florence Learning Center, in via Perfetti Ricasoli 78, oggi dalle 14 alle 18,30; domani dalle 9 alle 17 e sabato dalle 9 alle 18,30. Ci saranno anche due convegni: “Trasformazione del lavoro e sfide del terzo millennio” oggi, alle 17 con gli interventi di Innocenzo Cipolletta, già direttore generale Confindustria, Maurizio Landini, segretario generale Cgil e Stefano Zamagni, già presidente Pontificia accademia delle scienze sociali. Modera Patrizia Giunti, presidente Fondazione Giorgio La Pira. Sabato alla stessa ora, sempre con la moderazione di Patrizia Giusti, tocca a “Dignità del lavoro e responsabilità della politica” con gli interventi di Carlo Faraci, ex sindacalista, Alessandro Curzi, presidente associazione Geopolitica Enrico Mattei, Ugo De Siervo, presidente emerito Corte Costituzionale e Leoluca Orlando, già sindaco di Palermo.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro