Due giovanissime lettrici con La Nazione
Due giovanissime lettrici con La Nazione

Firenze, 1 dicembre 2020 - Un giornale in più tutto per voi, lettori appassionati che avete conosciuto La Nazione in veste cartacea e vi siete lasciati tentare dal seguirla on line. Ogni mattina, prima che la sfogliate nella versione acquistata in edicola o che vi siate logati sul sito, La Nazione vi raggiungerà con una newsletter dedicata a Firenze: una missiva che aprirete mentre siete ancora sotto le coperte, oppure state facendo colazione. La newsletter vi anticipa la la giornata che è appena iniziata per Firenze. Quale sarà il tema più importante del giorno, chiedendo a un ospite di commentarlo e rivelarci le aspettative. Suggeriamo la lettura delle notizie più interessanti estratte dal sito internet, mostreremo una foto simbolo della giornata e, per concedersi una piccola ma benvenuta pacca sulla spalla in vista della giornata di lavoro, studio o relax, ecco la buona notizia. Di quelle che, spesso, si accusano i giornali di tener nascoste, ma che volentieri andremo a scovare per voi. 
Non mancheranno informazioni su come muoversi nella burocrazia, evitare brutte sorprese con divieti e cambiamenti nel traffico. E suggerimenti sui cosa fare nel tempo libero.
A dirvi Buongiorno, oggi, nella prima newsletter è la direttrice de La Nazione Agnese Pini. Da domani, toccherà a noi cronisti. Lo facciamo coinvolgendo come ospite un fiorentino di nascita o di adozione, oppure un cittadino del mondo che abbia con Firenze il legame giusto per raccontare un aspetto della giornata appena iniziata. 
Per cominciare nel segno migliore, in tempi così grigi, facciamo ricorso a chi è in grado di illuminare la nostra vita e la nostra giornata con un bel sorriso. E chi, meglio di Leonardo Pieraccioni, che in questa pagina immagina il Natale col lockdown? Un lettura piacevole, che non ci meraviglieremmo diventasse domani il canovaccio di un film. Da un ciclone come Leonardo c’è da aspettarsi di tutto. 
Come ci sarà da aspettarsi un bell’affresco di Firenze, aprendo la e.mail alla mattina e grazie alla newsletter avere idee più chiare sulla giornata che ci attende. Raccontata nei suoi aspetti più importanti, con un occhio speciale per giovani e giovanissimi. Ai quali sveliamo una sorpresa. Presto, ci sarà un Ospite tutto per loro (con tanto di video) e che certo piacerà anche agli adulti. 
Buongiorno, Firenze. E Buona newsletter.