Firenze, 24 giugno 2020 - "Io non credo che sia un San Giovanni piu' triste, perche' oggi si sono concentrati tutti i sentimenti di emozione, di solidarieta', di speranza e quindi sicuramente un San Giovanni che non dimenticheremo". Cosi' il sindaco di Firenze, Dario Nardella, chiudendo la celebrazione per il patrono della citta' organizzata in piazza Santa Croce, dove ogni anno proprio in questa giornata si celebra la partita finale del torneo del Calcio storico fiorentino.

Quest'anno, a causa del virus, la manifestazione e' stata annullata, ma i quattro Colori che rappresentano i quartieri della citta', insieme al Corteo della Repubblica fiorentina, con armati, musici e sbandieratori, hanno voluto rendere omaggio al personale sanitario e al volontariato per il lavoro svolto durante l'emergenza covid.

In piazza il sindaco ha conferito i Fiorini d'oro, la massima onorificenza cittadina, ai direttori degli ospedali fiorentini e della Asl Toscana Centro, e a rappresentanti del volontariato.

Poi alcune ambulanze sono partite, con a bordo rappresentanti dei Colori, per portare negli ospedali i "palii", tradizionale premio per la vittoria del Calcio Storico, realizzati quest'anno dagli studenti degli istituti d'arte della citta'. Questa, ha aggiunto Nardella, "e' una festivita' fatta di orgoglio, di speranza e di gratitudine. L'orgoglio di quello che siamo, della nostra identita', della nostra storia, che ci ricorda che il Firenze si' sempre rialzata. La speranza perche' dobbiamo guardare avanti, e anche la presenza del Calcio in costume, con il Corteo della Repubblica, i figuranti e i calcianti dimostra che non ci arrendiamo e che guardiamo avanti". Presenti in piazza Santa Croce, fra gli altri, il prefetto Laura Lega, il cardinale Giuseppe Betori e il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani.

FIORINI D'ORO

 riconoscimenti sono andati a Paolo Morello, direttore generale Usl Centro; Simone Naldini, Direttore Dspo di Santa Maria Nuova, Palagi e San Giovanni di Dio; Andrea Bassetti, Direttore Dspo Santa Maria Annunziata; Lorenzo Baggiani, Coordinatore Servizi Sanitari Territoriali zona Firenze; Rocco Damone, Direttore Generale Azienda Ospedaliera Careggi; Enrico Betti, volontario Misericordia di Firenze; Marco Andreoni, presidente raggruppamento Associazioni Volontariato di Protezione Civile, Paola Cozzi Mazzucchelli della Caritas; e Vanessa Dongfack Nguetsop, infermiera Centro Covid Montedomini.