Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Tavarnelle, investito e ucciso da pirata della strada drogato: paese sotto choc

La vittima era un perno del volontariato locale. Il cordoglio del sindaco

Ultimo aggiornamento il 7 settembre 2018 alle 14:00
Carabinieri in una foto di repertorio (Fotocronache Germogli)

Tavarnelle Val di Pesa (Firenze), 7 settembre 2018 - Un intero paese sotto choc per la morte di Bruno Rovai, un 75enne di Tavarnelle val di Pesa. E' accaduto nella serata di giovedì 6 settembre prorpio a Tavarnelle, dove tutti si conoscono e dove ora nessuno riesce a credere a quello che è accaduto. Un uomo, per il quale gli esami hanno rilevato quantità di alcol e droga in corpo, ha investito e ucciso con la sua auto lo stesso Rovai non lasciandogli scampo.

E' accaduto in viale Gagny. Rovai era con la moglie e altri amici. La donna, anch'essa investita, è stata trasportata all'ospedale di Ponte a Niccheri con fratture multiple. I due erano appena scesi dall'auto quando sono stati travolti. Immediato l'allarme al 118 e ai carabinieri. Si è tentato di rianimare la vittima ma non c'è stato niente da fare.

Proprio durante i rilievi dei carabinieri, che si erano già messi sulle tracce del pirata della strada, l'uomo ha chiamato il 112 manifestando l'intenzione di volersi costituire. Arrivato in caserma, è stato sottoposto a interrogatorio e quindi trasferito nel carcere di Sollicciano. Si tratta di un 49enne anche lui di Tavarnelle, italiano. Le accuse per lui sono omicidio stradale e omissione di soccorso. La sua autovettura è stata sottoposta a sequestro. Tavarnelle è un paese sconvolto. Tutti conoscevano Bruno Rovai, attivo in un coro locale e nel volontariato. 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.