La coda sul ponte all'Indiano
La coda sul ponte all'Indiano

Firenze, 26 settembre 2018 - Mattinata da incubo per il traffico verso Firenze a causa di un incidente stradale sul ponte all'Indiano. Non solo, ma in mattinata già si era verificato un incidente sull'autostrada tra Firenze e Prato Ovest, complicando quindi il traffico dei pendolari diretti verso il capoluogo.

Il disastro viario si è consumato poco prima delle 10, quando si è verificato l'incidente sul viadotto. E siccome il punto in cui finisce l'autostrada a Peretola è già in crisi permanente a causa dell'incrocio tra il traffico che arriva dalla A11 con quello che da viale Luder si dirige verso l'Indiano, figuriamoci cosa accade se c'è un incidente. la viabilità ordinaria, per dirla alla Isoradio, non assorbe.

E infatti la coda è diventata praticamente istantanea su tutta la Firenze-Mare fin da prima del casello di Firenze Ovest, dove la scena sembra quella di un esodo ferragostano con tutte le corsie completamente intasate.

La coda al casello

E si procede a passo d'uomo per i quattro chilometri rimanenti fino a Peretola. Una mattinata di passione per i pendolari, l'ennesima.