L'ospedale del Mugello a Borgo San Lorenzo (foto Germogli)
L'ospedale del Mugello a Borgo San Lorenzo (foto Germogli)

Firenzuola (Firenze), 6 dicembre 2018 - Si sarebbe gettata nelle fiamme per salvare i due figli, la donna di 40 anni rimasta coinvolta nell'incendio divampato in un'abitazione di Firenzuola (Firenze), da ieri sera ricoverata in condizioni critiche nell'ospedale di Borgo San Lorenzo (Firenze), in attesa di essere trasferita al centro grandi ustionati di Pisa.

È quanto emerso da una prima ricostruzione, effettuata dai carabinieri. Le fiamme sarebbero divampate nella stanza dove si trovavano i bimbi che, giocando con un accendino, avrebbero inavvertitamente dato fuoco ai mobili di casa. La donna, accortasi di quanto avvenuto, sarebbe accorsa per salvare i figli, avvolti dalle fiamme. 

Intanto resta critica la situazione dei due bambini di 5 e 11 anni. I bambini sono ricoverati, entrambi sedati e con prognosi riservata, nel reparto di rianimazione dell'ospedale pediatrico Meyer. La bambina sarà sottoposta in questa mattina a un intervento chirurgico di dermoabrasione.