Greta Beccaglia
Greta Beccaglia

Firenze, 30 novembre 2021 - Individuato dalla polizia un altro tifoso della Fiorentina ritenuto responsabile di aver molestato la giornalista Greta Beccaglia durante la diretta tv dall'esterno dello stadio di Empoli il 27 novembre, al termine di Empoli-Fiorentina. L'uomo, Tommaso Consoli, 48enne residente in provincia di Firenze, è accusato di violenza sessuale. Il questore Filippo Santarelli ha emesso per lui già un Daspo di 2 anni. In base a quanto ricostruito, il 48enne fiorentino si sarebbe avvicinato alla giornalista a fine diretta dopo che la cronista aveva subito le molestie del 45enne della provincia di Ancona, e l'avrebbe urtata avendo un contatto fisico come ha riferito lei stessa in querela.

In mattinata era stato emesso un Daspo di 3 anni nei confronti di Andrea Serrani, ristoratore di 45enne della provincia di Ancona, il tifoso della Fiorentinaaccusato di aver molestato la giornalista Greta Beccaglia durante una diretta tv dall'esterno dello stadio di Empoli il 27 novembre toccandole il sedere.

«Complimenti alle forze dell'ordine per la tempestività con cui hanno lavorato per identificare il tifoso che domenica all'esterno dello stadio di Empoli ha molestato la giornalista Greta Beccagli durante la diretta tv». A dirlo è il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che rinnova la sua vicinanza e solidarietà alla giornalista. «Ora la giustizia farà il suo corso - aggiunge Giani in una nota - , ma la cosa importante adesso è impegnarci tutti, ognuno per la propria parte, a mettere in atto quel cambiamento culturale auspicato, ma che nei fatti tarda a venire. Questi episodi di violenza e sopraffazione nei confronti delle donne non devono accadere più. Guai a minimizzarli».