Campi Bisenzio (Firenze), 24 luglio 2021 - Anche l’artista Zerocalcare con i lavoratori Gkn. Stamani a Campi è in programma la manifestazione nazionale ’Insorgiamo con i lavoratori Gkn’, una protesta nata dai lavoratori dello stabilimento di viale Fratelli Cervi che dallo scorso 9 luglio sono in presidio permanente perché la proprietà - il fondo inglese Melrose - ha deciso di chiudere la fabbrica e mandare tutti a casa (422 dipendenti che diventano circa 500 se si tiene conto dei lavoratori delle ditte in appalto interne). Ma quella di oggi sarà una manifestazione a più ampio raggio.

image

"In piazza per tutti i lavoratori a rischio licenziamento" tuona Dario Salvetti, delegato Rsu di Gkn. E aggiunge: "Dal governo finora solo promesse, vedremo gli atti concreti: non saremo disposti ad una lenta agonia".

image

Alla vigilia dell’evento, quindi, il clima è battagliero e mentre in fabbrica fervono gli ultimi preparativi - come l’allestimento del palco nei pressi del cancello dello stabilimento - si allarga l’adesione alla manifestazione. Nelle ultime ore ha fatto sentire la sua vicinanza anche l’artista Zerocalcare con un disegno che rappresenta i lavoratori allo sciopero di lunedì scorso con l’ormai famoso striscione ’Insorgiamo’.

image

Questa mattina saranno presenti delegazioni e collettivi provenienti da tutta Italia, semplici cittadini, organizzazioni politiche e sindacali. «Sarò insieme ai lavoratori" ribadisce Emiliano Fossi, sindaco di Campi, che sarà affiancato da tanti colleghi. Sono previste almeno 5000 persone anche se "l’obiettivo è superare le presenze, già numerose, di piazza Santa Croce, in occasione dello sciopero" fanno sapere dalla fabbrica.

Tanta gente, quindi, invaderà la zona industriale di Capalle. La manifestazione, infatti, è organizzata per presidi statici successivi. Il ritrovo è alle 9,30 davanti alla fabbrica, poi la fiumana di persone si sposterà lungo viale Fratelli Cervi (in direzione Prato) fino a via di Pantano, nei pressi del Lago Paradiso, dove è previsto il primo presidio con tanto di interventi (in ogni occasione parleranno solo i lavoratori Gkn e di altre aziende).

Quindi la manifestazione si sposterà sulla Perfetti-Mezzana-Ricasoli (dove il traffico sarà interrotto momentaneamente), altra sosta e altro comizio, poi la manifestazione si sposterà in via San Quirico e, quindi, tappa finale davanti alla fabbrica per gli interventi conclusivi.

La Protezione civile di Campi (Misericordia, Pubblica Assistenza, Fratellanza Popolare e Vab) sarà presente lungo il percorso con quattro postazioni per distribuire acqua visto che si preannuncia una giornata molto calda.
Due ambulanze, poi, stazioneranno nella vicinanze della fabbrica.

E sarà presente anche un gazebo del Coordinamento delle Misericordie fiorentine che illusterà l’iniziativa per aiutare i lavoratori Gkn nell’acquisto di libri di testo e materiale scolastico per i figli. Dalle 9 alle 14 viale Fratelli Cervi sarà off-limits al traffico e anche il Comune di Prato ha previsto un’ordinanza che prevede la chiusura del Ponte Lama (negli stessi orari). E’ previsto, infine, un gran dispiegamento delle forze dell’ordine a partire dalla polizia municipale di Campi che sarà ‘aiutata’ dai colleghi di Calenzano, Signa, Scandicci, Firenze e Prato.