La statua a terra dopo l'incidente (da Facebook)

Firenze, 8 marzo 2015 - Un incidente stradale avvenuto la notte scorsa ha danneggiato l'installazione 'La Pioggia' dell'artista Jean Michel Folon alla rotonda di Lungarno Aldo Moro poco distante dall'Obihall. La scultura in bronzo rappresenta un uomo con cappello e cappotto che tiene un manico d'ombrello dal quale esce un getto d'acqua che prende la forma delle falde dell'ombrello stesso. L'opera fu donata a Firenze dall'artista in occasione nel 2002 in occasione del Social forum europeo.

Secondo quanto si è appreso dai vigili urbani, intervenuti sul posto, l'incidente ha coinvolto tre auto, due in movimento ed una in sosta, con due feriti non gravi. La statua al centro della rotonda, colpita e danneggiata, è stata quindi rimossa e portata in sicurezza in attesa di capire l'entità del danno e le possibilità di restauro.

Non è la prima volta che la statua di Folon viene danneggiata da auto in transito. Nell'ottobre 2003, pochi mesi dopo che aveva trovato una sistemazione, venne tirata giù da un fuoristrada che non riuscì a completare la rotonda. Due anni più tardi, nel dicembre 2005, venne abbattuta da un'auto in corsa che invece di girare intorno allo spartitraffico andò diritto prendendo in pieno l'opera in bronzo alta 3 metri. Dopo i relativi restauri la statua è sempre stata riposizionata in mezzo alla rotonda di Lungarno Aldo Moro.

Il sindaco Dario Nardella commenta quanto accaduto in post su Facebook: "Cercheremo di capire l'entità del danno subito dalla fontana e se può essere recuperata. Valuteremo poi se la sua collocazione in mezzo alla rotonda di lungarno Aldo Moro è adatta o se serviranno protezioni maggiori. Credo però che sia giusto difendere l'idea di tenere le opere d'arte dove tutti possono vederle"."Proprio ieri - osserva Nardella - ho annunciato un giro di vite e tolleranza zero verso le violazioni al codice della strada perché ci sono troppi incidenti che mettono a repentaglio la vita delle persone. Questa volta, dopo un incidente, è rimasta però danneggiata un'opera d'arte per noi importante come l'uomo della pioggia di Michel Folon".