Il flash mob
Il flash mob

Firenze, 10 aprile 2021 - Hanno portato cinque sedie in piazza della Signoria e si sono sedute per manifestare la solidarietà alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e lo sdegno per la scelta discriminatoria del presidente turco Erdogan nell’incontro di Ankara. Caso che ha scatenato una bufera di critiche e polemiche a livello internazionale.  A manifestare sono state oggi la vicesindaca Alessia Bettini e le assessore di Palazzo Vecchio Benedetta Albanese, Cecilia Del Re, Sara Funaro e Titta Meucci, che hanno dato vita al flash mob #Iomisiedo.

L’iniziativa di solidarietà nei confronti della leader della Commissione europea, arriva a poche ore di distanza dalla visita dei leader dell'Unione Europea in Turchia, che ha lasciato in eredità un imbarazzante incidente di protocollo che sui social è stato subito ribattezzato "sofagate".

I fatti. La presidente della Commissione europea viene accolta insieme al collega dal numero uno di Ankara, ma arrivati nel salone del vertice, si nota subito che le classiche poltrone da incontro ufficiale con le bandiere alle spalle sono solamente due. Il caso è stato subito nominato "sofagate", perché di mezzo c'è infatti un divano, quello su cui è stata fatta accomodare la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, mentre il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel, prendevano posto su due poltrone con le rispettive bandiere alle spalle.

L'incidente di protocollo scatta durante la visita dei leader Ue in Turchia e fa esplodere il caso diplomatico. A Bruxelles e sui social, lo sgarbo di Ankara si diffonde sui social con tanto di hashtag e sdegno da parte di diversi esponenti europei. La scena è stata infatti ripresa in un video, girato all'interno di una fastosa sala riunioni del complesso presidenziale di Ankara, che in poco tempo è diventato subito virale, scatenando un vespaio di polemiche. Alla leader Ue è stato infatti offerto di sedersi su un divano beige, posizionato a distanza da Erdogan e Michel e di fronte al ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, che ha uno status inferiore secondo il protocollo diplomatico.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen è stata declassata insomma secondo il protocollo diplomatico e, soprattutto, come donna: una ‘gaffe’ che ha provocato indignazione in tutto il mondo. Per la vicesindaca Alessia Bettini e le assessore del Comune di Firenze, Benedetta Albanese, Cecilia Del Re, Sara Funaro e Titta Meucci, che hanno dato vita al flash mob #Iomisiedo stamani in piazza Signoria, in pieno centro storico, proprio di fronte a Palazzo Vecchio, il gesto di oggi ha voluto simboleggiare la condanna di quanto avvenuto ad Ankara: un'offesa a tutte le donne e all'Unione europea in tema di diritti umani e diritti delle donne. In piedi il sindaco Dario Nardella, che ha voluto esprimere così la solidarietà alla presidente della Commissione europea e la contrarietà per quanto avvenuto ad Ankara.

Maurizio Costanzo