L'avvallamento in Fipili e i lavori (Fotocronache Germogli)
L'avvallamento in Fipili e i lavori (Fotocronache Germogli)

Firenze, 21 ottobre 2021 - Altra mattinata da incubo sulla strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno (Fi-Pi-Li). Questa mattina, 21 ottobre, a causa di un avvallamento di dieci-dodici centimetri, per una lunghezza di 20 metri, è stata chiusa d'urgenza la corsia di marcia in direzione Firenze, con restringimento di carreggiata tra Ginestra e Lastra a Signa, l'avvallamento è in prossimità di una curva. La corsia oggetto della chiusura è stata poi riaperta in serata. 

All'origine del disagio una perdita d'acqua da un giunto, che nel tempo ha trascinato con sé detriti e provocato il fenomeno. Il punto di perdita in corrispondenza col giunto, viene assicurato, sta per essere sigillato.

Racconta via whatsapp la tua odissea quotidiana in Fipili: scrivi al 3316121321

Diversi i disagi in mattinata. L'avvallamento  della mattina di mercoledì è un nuovo capitolo nel calvario di una strada che ogni giorno serve agli spostamenti tra est e ovest e viceversa in Toscana. Una infrastruttura strategica ma troppo spesso teatro di disagi e problemi strutturali. Proprio pochi giorni fa il tratto tra Ginestra Fiorentina e Lastra a Signa era stato totalmente riaperto dopo quasi un anno di lavori per la vasta frana del 6 gennaio scorso, che aveva costretto le autorità a chiudere la corsia verso Firenze, con gli automobilisti che per mesi hanno potuto utilizzare a doppio senso la corsia verso Livorno.  

"Un altro avvallamento sulla FiPiLi e sempre all'altezza del comune di Lastra a Signa, dove purtroppo abbiamo avuto episodi sempre più emblematici della cattiva manutenzione complessiva dell'importante rete viaria".
È stato necessario "un ennesimo restringimento, purtroppo inevitabile per garantire la sicurezza degli utenti", dichiarano congiuntamente i consiglieri metropolitani leghisti del gruppo Centrodestra per il Cambiamento Alessandro Scipioni e Cecilia Cappelletti.

"Quello della FiPiLi è un calvario che sembra non avere mai fine - aggiungono i consiglieri - È necessario un approfondimento complessivo delle condizioni dell'opera al fine di essere certi della sua sicurezza e soprattutto per portare avanti urgentemente tutti gli adeguamenti necessari per un arteria di traffico così importante che incide sulla vita di molti pendolari".

I tweet di Muoversi in Toscana:

Tweets by muoversintoscan