Barberino, estesa la zona rossa. Altri edifici lesionati
Barberino, estesa la zona rossa. Altri edifici lesionati

Barberino (Firenze), 10 dicembre 2019 - Barberino è il paese maggiormente colpito dal terremoto nella mattina di lunedì 9. I tecnici hanno lavorato tutta la notte per capire quanti siano i danni dal sisma che ha svegliato tutto il Mugello alle 4,37. E dopo aver fatto l'elenco delle strade chiuse e circoscritto la "zona rossa", nella nottata l'area interdetta è stata estesa ancora per verifiche. Quindi al momento il centro storico di Barberino si è svuotato ulteriormente.

Riprese nel Mugello, dopo la pausa notturna, le ispezioni dei funzionari dei vigili del fuoco nelle case che possono aver subito danni a causa del terremoto della notte tra l'8 e il 9 dicembre. Le verifiche sono decisive soprattutto dopo che nella notte è stata estesa la zona rossa a Barberino di Mugello. Controlli anche in alcune frazioni del vicino comune di San Piero a Sieve-Scarperia. I vigili del fuoco stanno operando con funzionari provenienti da numerosi comandi provinciali