Disinfestazione (Foto d'archivio Ravaglia)
Disinfestazione (Foto d'archivio Ravaglia)

Firenze, 11 settembre 2019 - I tecnici della prevenzione dell’Igiene Pubblica e Nutrizione del Dipartimento della Prevenzione si sono attivati questa mattina a partire dalle 8 in due zone di Firenze per le operazioni di disinfestazione e controllo della zanzara tigre. L’intervento si è reso necessario dopo la segnalazione di due casi di dengue in una coppia rientrata da un viaggio all’estero, l'uomo al momento è ancora in ospedale, la donna in via di dimissione.

Le zone interessate sono viale Duse e la zona di via Masaccio dove i tecnici sono stati impegnati nelle operazioni di coordinamento delle squadre del personale di Alia, con il supporto della Polizia Municipale. Prima delle operazioni di disinfestazione, i tecnici hanno iniziato un’attività di informazione porta a porta con la cittadinanza, così come previsto da circolare ministeriale e dall’ordinanza emessa dal sindaco di Firenze.

Le operazioni necessarie al controllo della zanzara tigre prevedono lotta larvicida e adulticida nei pozzetti e caditoie presenti sia nelle pertinenze private che in quelle pubbliche e trattamenti adulticidi spaziali. Contestualmente sono stati eliminati eventuali focolai larvali presenti nelle pertinenze private. Si tratta di interventi a scopo cautelativo per ridurre la densità delle zanzare presenti così da evitare la possibilità, anche se remota, che qualche zanzara possa essere infettata dal virus pungendo il malato e che lo trasmetta poi ad altri.

Tra le zanzare che possono trasmettere la malattia c’è infatti anche la zanzara tigre, anche se non è molto efficace nel diffondere il virus. Infatti la principale responsabile della diffusione di questa malattia è un’altra zanzara (Aedes aegypti) che non si trova in Italia.

La Dengue è una malattia di tipo simil-influenzale causata da un virus presente in paesi tropicali e subtropicali che si trasmette attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare, non è presente in Italia e i casi che si riscontrano sono contratti durante viaggi in paesi extraeuropei.