L'aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze (Foto archivio New Press Photo)
L'aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze (Foto archivio New Press Photo)

Firenze, 6 dicembre 2021 - Gli aeroporti si preparano alle prossime festività natalizie, con timori che l'emergenza Covid, con l'avanzare della nuova variante Omicron, possa "gelare" la ripresa in atto anche a causa delle nuove restrizioni decise dagli altri paesi.

Da oggi, 6 dicembre, è entrato in funzione il super green pass, ovvero nuove limitazioni per chi non ha fatto il vaccino, anche se per prendere un aereo può bastare il green pass base ottenuto avendo effettuato un test, nelle ultime 48 ore se rapido o 72 ore se molecolare.

image

 

A Peretola

Nell'aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze è stata allestitita una segnaletica per il distanziamento all'interno dello scalo e in prossimità dei desk per il ceck in con indirizzamenti per le code, oltre alla suddivisione dei flussi tra arrivi e partenze. Quotidiana la disinfezione di tutti i luoghi di lavoro, sanificati ulteriormemte a ogni cambio di turno. Sanificate giornalmente anche le aree di transito e le aree di ristorazione.

Protocolli sanitari

I protocolli sanitari implementati negli aeroporti sono gli stessi previsti sin dalle prime fasi della pandemia, come la misurazione della temperatura corporea, l`obbligo di indossare la mascherina, la sanificazione delle aree e delle superfici, a cui si aggiunge il green pass per salire a bordo degli aeromobili.

La situazione negli altri scali

Tutti gli scali adottano percorsi unidirezionali e misurazione della temperatura attraverso termoscanner. Anche all'aeroporto di Venezia ogni giorno viene effettuata la disinfezione di tutti i luoghi di lavoro, sanificati ulteriormemte a ogni cambio di turno. Sanificate giornalmente anche le aree di transito e le aree di ristorazione. Tutti i protocolli di disenfezione e di sanificazione sono condivisi e coordinati tra tutti gli operatori aeroportuali. Anche nelle operazioni di imbarco è stato preferito l'utilizzo dei finger, senza ricorrere ai bus interpista, per poter far rispettare il distanziamento tra i passeggeri.

All'aeroporto di Milano Malpensa è possibile prenotare un tampone nasofaringeo.