Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
21 gen 2022

Contagi in classe, rompicapo per le famiglie Dai nidi alle superiori: il nostro vademecum

Sospensioni delle attività, quarantene e tamponi per tornare sui banchi. Facciamo chiarezza su normative nazionali e delibere locali

21 gen 2022
Un gruppo di studenti in classe, tutti con la mascherina ben allacciata
Un gruppo di studenti in classe, tutti con la mascherina ben allacciata
Un gruppo di studenti in classe, tutti con la mascherina ben allacciata
Un gruppo di studenti in classe, tutti con la mascherina ben allacciata
Un gruppo di studenti in classe, tutti con la mascherina ben allacciata
Un gruppo di studenti in classe, tutti con la mascherina ben allacciata

Per tutti i genitori con figli in età scolare ci vorrebbe una guida alla sopravvivenza quotidiana, FAQ per districarsi tra norme nazionali e delibere scolastiche sulla gestione della didattica e delle quarantene. Per chi magari ha più figli in ordini scolastici diversi, tra documenti ufficiali e non ufficiali, decisioni dei presidi e opinioni dei referenti, ma soprattutto di fronte alle chat impazzite delle mamme in preda a psicosi immotivate, si arriva a intuire una sola cosa: non si capisce niente. Cerchiamo di fare un minimo di chiarezza di come dovrebbero funzionare quarantene, Dad (didattica a distanza) di tutta la classe, DDI (didattica digitale integrativa) con parte della classe in presenza e parte al computer e tamponi nei vari ordini. 1) Nidi e scuole dell’infanzia Con un solo positivo didattica sospesa. I bimbi vengono messi in quarantena. Possono rientrare solo dopo tampone negativo dopo 10 giorni dall’ultimo contatto col compagno positivo. 2) Scuola primaria Con un solo caso accertato, tutti i compagni, anche gli assenti negli ultimi giorni di presenza del positivo (e non si capisce perché) devono fare il T0, ossia tampone il giorno stesso. Ma per farlo bisogna attendere il voucher della Asl che dà la priorità in farmacie e drive trough e dai pediatri. E non sempre arriva velocemente. Se il tampone risulta negativo, i bambini possono tornare in classe con mascherina Ffp2 e in autosorveglianza. Dopo cinque giorni, devono rifare il tampone (T5). Se dai due ‘giri di tampone" dovesse emergere un secondo positivo (cosa probabile con classi di 28-29 bambini), allora vanno tutti a casa in DAD per 10 giorni con tampone in uscita (T10). Nessuna differenza di trattamento tra vaccinati, guariti e gli altri. 3) Scuole medie e superiori Con un caso positivo, i compagni possono andare a scuola, ma con Ffp2 e in autosorveglianza, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?