Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Classica all’Ort Tutta la forza del Novecento

E’ un sodalizio lungo un anno quello tra il violoncellista Enrico Dindo, la violinista Lorenza Borrani e il pianista Pietro De Maria, protagonisti della residenza all’Ort nell’ultima stagione. Stasera i tre artisti si ritrovano insieme al Teatro Verdi (ore 21) sotto la direzione del maestro Alessandro Cadario. Il cuore del programma porta con sé tutta la forza del Novecento con il celebre Concerto dell’Albatro, scritto nel 1945 da Giorgio Federico Ghedini, maestro di Luciano Berio: la composizione, ispirata ad un passo del Moby Dick di Herman Melville, aggiunge al talento dei musicisti la voce del noto attore di cinema e televisione Giovanni Scifoni, che condurrà il pubblico sulla proda del Prequod, dove la caccia incessante alla leggendaria balena bianca, ossessione del capitano Achab, è interrotta dalla fulminea apparizione di un albatro, "una pausa di penne in mezzo al mare". Il repertorio della serata prosegue con la suite Rossiniana per orchestra di Ottorino Respighi, che attinse alcuni brani dalla raccolta "Peccati di vecchiaia" del maestro pesarese per un balletto, "La boutique fantasque", in scena a Londra nel 1919, e di cui la suite costituisce il seguito ideale. La chiusura del concerto è affidata all’ouverture-fantasia del russo Pëtr Il’ic Cajkovskij, che rielaborò il classico shakespeariano "Romeo e Giuletta" attraverso la forma moderna del poema sinfonico, una partitura che racconta senza bisogno di ricorrere alle parole. Costo biglietti: Intero 17 euro - Ridotto 15, in vendita biglietteria del Teatro Verdi, Box Office e Ticket One, www.teatroverdifirenze.it.

Giulio Aronica

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?