di Titti Giuliani Foti "A Firenze gireranno dal primo al 20 febbraio e saranno circa cento persone di troupe. Impiegheranno anche molte comparse. Le location saranno concentrate per gli esterni nel centro città, ma gireranno anche in interno nella casa della coppia, di Elena detta Lenù e del suo compagno. Torneranno poi a settembre per un altro mese di riprese". Così Stefania Ippoliti, presidente della Toscana Film Commission racconta i movimenti della terza serie de "L’amica geniale" – prodotta da Rai Fiction ed Hbo – che tornerà dopo...

di Titti Giuliani Foti

"A Firenze gireranno dal primo al 20 febbraio e saranno circa cento persone di troupe. Impiegheranno anche molte comparse. Le location saranno concentrate per gli esterni nel centro città, ma gireranno anche in interno nella casa della coppia, di Elena detta Lenù e del suo compagno. Torneranno poi a settembre per un altro mese di riprese". Così Stefania Ippoliti, presidente della Toscana Film Commission racconta i movimenti della terza serie de "L’amica geniale" – prodotta da Rai Fiction ed Hbo – che tornerà dopo il grande successo delle altre due edizioni. Questa volta si gira in parte qui il racconto di oltre sessant’anni della vita di Elena Greco e Lila Cerullo, migliori amiche e peggiori nemiche, ambientato, in partenza, in una Napoli pericolosa e affascinante. Tornerà sul piccolo schermo questo racconto straordinario al femminile tratto dai lavori di Elena Ferrante. Sceneggiatori e macchine da ripresa de "L’amica geniale 3" sono già all’opera per realizzare il sequel di una serie Tv che ha fatto successo sia in Italia che negli Stati Uniti. A produrre il telefilm sarà infatti Fandango, assieme a The Apartment e Wildside. "La nostra prima esperienza con questa grande produzione è stata nel 2019 a Pisa per la seconda stagione – continua Stefania Ippoliti –. A Pisa hanno cominciato la preparazione a maggio e iniziato le riprese a inizio settembre per sei settimane. Hanno impiegato un numero molto importante di professionisti toscani occupando interamente due alberghi. Hanno stabilito il loro campo base alle Manifatture Digitali Cinema, gli spazi cineportuali della Toscana Film Commission a Pisa". Per la terza stagione de "L’amica geniale" la regia è affidata a Daniele Lucchetti.

Le puntate saranno ancora una volta basate sul romanzo della Ferrante intitolato "Storia di chi fugge e di chi resta", con al centro della storia sempre Elena Greco e Raffaella Cerullo, due ragazze che vivono nel contesto storico degli anni Cinquanta, e che crescono in un rione di Napoli. A Firenze il casting per le cosiddette ‘figurazioni’ si è completato. Sono state selezionate dopo lunghi provini donne tra i 25 e i 65 anni, uomini della stessa fascia di età e – curiosità – che rispondessero a taglie dalla 48 alla 52. Durante i provini è stata selezionata anche una una bambina di 2 anni e mezzo coi capelli e carnagione chiari, residente in Toscana. Top secret e fiato sospeso immaginando i possibili futuri scenari per queste splendide ragazze geniali ognuna a modo suo, che ci commuovono, ci sorprendono e ci inteneriscono.

Per il prossimi ciak rimaniamo in trepidante attesa sperando che mantenga tutte le caratteristiche che hanno fatto de "L’amica geniale" un prodotto unico nel suo genere.