I pm di Roma chiedono il processo per Tiziano

Renzi, padre dell’ex presidente del Consiglio, Matteo, coinvolto assieme ad altre 10 persone, tra cui Denis Verdini, in una tranche di indagine sul caso Consip. Nei suoi confronti l’accusa è di traffico di influenze illecite. La vicenda, che risale al biennio 2014 al 2016, ruota quasi esclusivamente su presunti illeciti intorno all’appalto FM4 indetto da Consip. A Verdini vengono contestati i reati di turbativa d’asta e concussione. Il procedimento proviene dall’imputazione coatta decisa dal gup Gaspare Sturzo. Per i pm, in prima istanza, si doveva archiviare.