Irma Ilari

Toscana, 23 settembre 2017 - Ha voluto scegliere lei stessa il menu del ristorante dove oggi pranzerà insieme ai suoi parenti che arrivano da mezza Italia. Tutti insieme per festeggiare un altro incredibile traguardo di vita di Irma Ilari: ieri ha compiuto 110 anni. Anzi, entra nei 111, come tiene lei stessa a sottolineare. Nata il 22 settembre 1907 proprio nel paese in cui tuttora vive, sul fronte senese dell’Amiata, da mamma Aurora Lombardi e babbo Rutilio Ilari, Irma è la prima di sei figli. Lei stessa ha aiutato a crescere i suoi fratelli minori. Si è sposata con Angelo il 14 settembre 1927, ha avuto due figli, Ideale e Luigi, e oggi è nonna di tre nipoti e bisnonna di tre pronipoti, due maschietti e una femminuccia.

I PRIMI ANNI di vita matrimoniale li ha trascorsi a Cesena per seguire il marito, direttore del Dazio. Poi ha fatto ritorno ad Abbadia, ha rilevato il panificio della suocera nel cuore del paese, proprio al pian terreno della casa dove vive ancora. Ha lavorato duramente per 40 anni, sfornando pane anche nel periodo difficile della guerra, quando è stata un punto di riferimento per tutto il paese. Memoria storica della zona, è ancora interpellata da studenti universitari per avere informazioni dirette su avvenimenti e ricorrenze del paese. E’ stata intervistata da molti scrittori per pubblicare libri sulla storia dell’Amiata, nonché scelta come testimonial della campagna della Regione Toscana nel video realizzato a 70 anni dal primo voto concesso alle donne: lei è stata tra le prime ad andare alle urne, con grande emozione e vivendola, come dice lei stessa, come «una grande conquista». Qualche acciacco dell’età la costringe a uscire poco di casa ultimamente: trascorre le giornate alla finestra che affaccia proprio nel centro di Abbadia San Salvatore, dice il rosario per i suoi affetti ormai defunti e prega per i suoi figli e i suoi nipoti.

OGGI festeggerà il suo compleanno al ristorante come ogni anno: è una tradizione alla quale tiene molto, avendo sempre apprezzato la buona cucina e il buon vino. Irma con i suoi 110 è al 13esimo posto della classifica nazionale dei supercentenari viventi d’Italia. E’ terza in Toscana, essendo nata due mesi e mezzo dopo Valesca Tanganelli, residente a Buggiano (in provincia di Pistoia). Detiene il primato assoluto di persona più anziana di Toscana e di tutta Italia Giuseppina Projetto, 115 anni e 116 giorni di Montelupo Fiorentino.