Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Casa Don Lelio, solidarietà in vespa Un montascale nuovo di zecca

Grazie a tre Club molto attivi migliora l’ospitalità per le famiglie che hanno i figli ricoverati al Meyer

L’inaugurazione del nuovo montascale donato a Casa Don Lelio
L’inaugurazione del nuovo montascale donato a Casa Don Lelio
L’inaugurazione del nuovo montascale donato a Casa Don Lelio

Un montascale nuovo di zecca per Casa Don Lelio, la struttura di Lastra a Signa che dà ospitalità alle famiglie che arrivano a Firenze da fuori Toscana o addirittura da altri Paesi del mondo per curare i propri figli al Meyer. Un gesto di grande solidarietà reso possibile da tre Vespa Club da sempre molto attivi: quello di Lastra a Signa, quello di Montemurlo e quello di Barga, presieduti rispettivamente da Vincenzo Cutuli, Daniele Alfonsi e Massimiliano Giannasi. "La raccolta fondi è partita per aiutare un ragazzo di Barga, Davide Contrucci, da sempre legato ai nostri Vespa Club – spiegano i promotori della raccolta – . Abbiamo voluto dargli una mano ad acquistare una carrozzina elettrica e con questo scopo è stata organizzata la vendita on line di un adesivo, una targa metallica e una patch". Le patch sono toppe colorate in gran voga fra vespisti e motociclisti, che le collezionano e le attaccano sui propri giubbotti. In questo caso, gli ordini hanno superato ogni aspettativa, arrivando da ogni parte del mondo. "Alla fine – spiegano gli organizzatori – abbiamo raccolto 8.200 euro, più di quanto era necessario per l’acquisto della sola carrozzina. Così, d’accordo con Davide, abbiamo deciso di realizzare qui a Casa Don Lelio un montascale per i bambini ospiti della struttura".

Al taglio del nastro, oltre a tantissimi vespisti, erano presenti lo stesso Davide Contrucci, il vicesindaco di Lastra a Signa Leonardo Cappellini, don Stefano Cherici, responsabile di Casa don Lelio, e il diacono Paolo Bendinelli, che si occupa della gestione della struttura. In questi anni, Casa don Lelio è cresciuta molto in servizi e attrezzature, offrendo un aiuto concreto a tante famiglie che si trovano ad affrontare un momento difficile come la malattia di un figlio. "Per questo – spiega Paolo Bendinelli – garantire loro il massimo comfort è importante e il nuovo montascale è un altro tassello in questa direzione. Ringraziamo di cuore i tre Vespa club e una coppia di sposi che ha voluto festeggiare il proprio matrimonio contribuendo al progetto con una donazione".

Lisa Ciardi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?