Un tracciato ferroviario funzionante riprodotto a Model Firenze
Un tracciato ferroviario funzionante riprodotto a Model Firenze

Campi Bisenzio (Firenze), 23 aprile 2017 – Trenini da record: oltre 1000 visitatori alla seconda edizione di “Model Firenze”. A Spazio Reale la domenica odierna è stata dedicata al modellismo ferroviario e a tutti i suoi appassionati. Il Gruppo Fermodellisti Firenze Campo Marte (GFFCM) insieme al Museo Scala Enne Manrico Mennucci, in collaborazione con la Fondazione Spazio Reale, Alea Eventi, Avis Comune Firenze e con il patrocinio della Fondazione FS Italiane e del Comune di Signa, hanno organizzato questa mostra di modellismo ferroviario con esposizioni di plastici e diorami, conferenze e la borsa scambio con la presenza di numerose aziende produttrici e importatrici di livello internazionale. Durante la manifestazione è stato possibile visitare il museo di oggettistica ferroviaria “Galileo Nesti” di Signa utilizzando la navetta messa a disposizione dall’organizzazione. Una mostra-mercato unica nel suo genere e ad ingresso gratuito.

La manifestazione nasce dalla volontà di riprendere "Le giornate fiorentine", evento di importanza nazionale che caratterizzava la città di Firenze e che riusciva a riunire i fermodellisti a livello nazionale e internazionale. Durante la manifestazione si sono potuti acquistare i prodotti di altissima qualità delle aziende produttrici e importatrici di livello internazionale, prendere parte alle conferenze organizzate lungo tutta la giornata o semplicemente ammirare i modelli di plastici ferroviari, artigianali e commerciali, esposti nella main hall di Spazio Reale.

Oltre 1000 le presenze registrate con visitatori di tutte le età: dai bambini agli anziani. Vedere i trenini elettrici in funzione non è cosa di tutti i giorni prima di tutto perchè questa passione risale a diversi decenni fa mentre fra i bambini e adolescenti di oggi i virtual game vanno per la maggiore, senza contare i giochi elettronici disponibili sugli smartphone e sul computer di casa. Inoltre, allestire una stazione ferroviaria e un percorso per i trenini elettrici richiede spazio che spesso nelle case moderne non c'è e lo spettacolo di un treno in miniatura viaggiante è qualcosa di veramente bello e curioso, soprattutto per i più piccoli (ma anche per i genitori e nonni).