Rimessaggio abusivo scoperto a Campi Bisenzio (Fotocronache Germogli)

Campi Bisenzio (Firenze), 16 maggio 2018 - Aveva trasformato un terreno di sua proprietà, in via Erbosa a Campi Bisenzio, in un rimessaggio abusivo di camper e imbarcazioni, che custodiva dietro compenso al nero. L'uomo, di 50 anni, presidente di una società sportiva dilettantistica, è stato denunciato a seguito di un blitz condotto da carabinieri forestali, polizia di Stato e polizia municipale.

L'uomo aveva allestito inoltre nell'area un'officina meccanica al nero, dove venivano riparate le imbarcazioni. Sequestrati dalle forze dell'ordine molti rifiuti pericolosi che venivano smaltiti in maniera abusiva, tra cui olii esausti, batterie usate, stracci intrisi di idrocarburi e parti di motore non bonificare. I materiali erano appoggiati direttamente al suolo, con rischio di contaminazione per il terreno. Accertamenti sono poi in corso da parte dell'ufficio tecnico del Comune di Campi Bisenzio, per stabilire se alcune strutture presenti nell'area, tra cui prefabbricati in lamiera, costituiscano o meno abusi edilizi.