Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

Firenze, 7 novembre 2014 - La Guardia di Finanza di Firenze ha sequestrato beni per un valore di 6 milioni ad un clan operante in Versilia. 

Le fiamme gialle hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro in applicazione di una 'misura cautelare patrimonialè che ha interessato quattro aziende, 22 immobili, 12 conti correnti e rapporti assicurativi e nove auto, situati nelle province di Lucca e Napoli, per un valore complessivo di oltre 6 milioni di euro. Le aziende, del settore «estetica e cura della persona», erano intestate a 'teste di legnò.

Il sequestro nasce da attività investigativa della squadra mobile di Lucca che, nel 2013, portò all'arresto di quattro campani di un sodalizio criminale operante principalmente a Lucca e nella Versilia riferibile al clan Saetta. Le indagini avevano accertato che i soggetti erano dediti prevalentemente a truffe assicurative ed estorsioni accompagnate anche da aggressioni fisiche e violenza. Successive indagini sulle disponibilità finanziarie degli affiliati svolte dal Nucleo di polizia tributaria di Firenze hanno permesso di individuare un ingente patrimonio mobiliare ed immobiliare costituito da tre degli associati grazie all'illecita attività.