Firenze, 12 luglio 2018 - Una giornata per trasformare il proprio aspetto. Avete presente quella trasmissione tv ‘Il brutto anatroccolo’ che andava in onda diversi anni fa? Ecco, se il vostro look non vi piace e avete voglia di un rinnovamento estetico, e non solo, la risposta alle vostre esigenze c’è. Si chiama Change@360° e nasce dall’esperienza di Angela Carpio, ‘pioniera’ delle personal shopper fiorentine.

Elettra Gullè prima e dopo il cambio di look

Mai avrei pensato di vivere una giornata da ‘diva’. Invece, eccomi bussare alla porta di Angela, che mi accoglie con l’image consultant Linda Mattolini e la life coach Maria Isabel Vega. Primo step, l’analisi del colore e della figura. Se pensate di sapere con assoluta certezza che il rosa vi dona e che l’arancione vi imbruttisce, vi sbagliate di grosso. Dietro alla scelta del look c’è una vera e propria analisi scientifica.

Voilà Linda coi suoi coloratissimi drappi da ‘sfogliare’ accanto al nostro volto. Rosso, giallo, verde, turchino… Una volta scoperti i colori che più mi donano, si passa all’analisi della forma del viso e del corpo. Per non deprimere nessuno, ad ogni ‘fattezza’ corrisponde il modello famoso. Ed io, con la «corporatura alla Jennifer Lopez» (Ma davvero?), posso ritenermi soddisfatta. Il segreto per nascondere un po’ i fianchi è valorizzare il punto vita e la parte alta, senza mai creare stacco di colore tra gamba e piede. Regola, quest’ultima, cui non sfugge mai Kate Middleton, mi confida Linda. Che mi consiglia poi di evitare gli stivali ma di optare, al massimo, per il tronchetto. E’ poi la volta di Maria Isabel, che tramite un veloce questionario capisce quali sono i miei punti di forza e le mie debolezze. «Il life coach è uno scopritore e allenatore delle nostre potenzialità – mi spiega –. Noi siamo persone fisiche, ma anche emotive. E dato che un cambiamento esteriore non può prescindere da uno interiore, ecco che il mio intervento va a braccetto con gli altri». La ‘giornata da principessa’ prosegue dal coiffeur. Gino De Stefano, pluripremiato hair designer, protagonista del dietro-le-quinte di Sanremo, regala luminosità ai miei capelli che, tagliati in modo leggermente asimmetrico e ondulati dalle sue sapienti mani, trasformano subito il mio aspetto. Ma ecco arrivare la make-up artist Azzurra Passeri con ben due trolley stracolmi degli oggetti del desiderio di ogni ragazza. In mezz’ora, i difetti spariscono, gli occhi appaiono più grandi e la pelle più luminosa.

La trasformazione è già realtà. Rispetto a com’ero uscita di casa la mattina, sono già un’altra persona. Ma ancora manca lo ‘zampino’ di Angela, che mi accompagna nel negozio Kaos. Ha già pensato ad alcuni outfit per me (nei giorni scorsi le avevo inviato alcune mie foto a figura intera). Alla fine di svariati cambi, ‘vince’ il look più casual: jeans scampanati, cinturina scura, top rosa e giubbottino in eco-pelle. Sotto i flash del fotografo, mi sento (quasi) una modella. E non credo ai miei occhi quando vedo gli scatti. «Ma davvero sono sempre io?». Angela ride. Il cambio look è riuscito in pieno. Il brutto anatroccolo si è tramutato in cigno.