Firenze, 10  agosto 2018 - "Sono ottimista: possiamo trovare investitori che assicurino lavoro e continuità produttiva. Non possiamo però dimenticarci cosa ha fatto la Bekaert. Il 3 settembre ci rivediamo al tavolo e magari portiamo qualche novità rispetto all'opera di sondaggio che tutti insieme stiamo facendo".

Lo ha detto il vicepremier e ministro del Lavoro Luigi Di Maio, questa mattina a Figline Valdarno ( Firenze) dove ha incontrato i lavoratori della Bekaert in presidio costante fuori dai cancelli dello stabilimento della multinazionale belga che intende chiudere la sede toscana e licenziare gli oltre 300 operai.

image

"Altra preoccupazione che mi viene esposta - ha aggiunto Di Maio - è la Cigs e ci stiamo lavorando perché non vigliamo lasciare nulla al caso. Siamo nella fase delicata di trovare un investitore e abbiamo bisogno della collaborazione di tutti".