Vigili urbani
Vigili urbani

Firenze, 2 gennaio 2018 - Vendeva biglietti per la cupola del Brunelleschi ai turisti che si trovavano in piazza Duomo. Una pratica illegale secondo il regolamento Unesco. E così quella che nel gergo degli stadi si chiamerebbe "bagarina" è stata multata. Una contravvenzioine di 50 euro, quella che le hanno elevato gli agenti della Polizia Municipale che l'hanno vista contrattare con due turisti e poi incassare denaro contante.

 Si tratta di una cittadina dello Sri Lanka, residente in Italia e dipendente di un’agenzia turistica. L’episodio è accaduto nella mattina di lunedì 31 dicembre. 

“Continua l’impegno dell’Amministrazione contro il fenomeno della vendita non autorizzata di biglietti di musei e monumenti – dichiarano gli assessori comunali allo sviluppo economico e turismo Cecilia Del Re e alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi –. E a dimostrazione dell’attenzione dell’Amministrazione in questo ambito, oltre ai controlli specifici che continueranno, abbiamo deciso nell'ultima Giunta anche di aumentare fino a 400 euro le sanzioni in modo da creare un deterrente ancor più efficace per questo tipo di violazioni”.

Nella seduta di giunta del 31 dicembre, infatti, è stata approvata una delibera che prevede un inasprimento dagli attuali 50 a 400 euro (per il pagamento in misura ridotta) in caso di mera offerta di pacchetti turistici su suolo pubblico, fattispecie vietata dall'art. 2, comma 4-bis, del Regolamento Unesco. Si ricorda infatti che, sulla base delle recenti modifiche del Regolamento Unesco varate dal consiglio comunale ed entrate in vigore lo scorso 11 Dicembre, oltre alla vendita è perseguibile anche la semplice offerta di pacchetti turistici su suolo pubblico.