Sono 53 i posti disponibili nel progetto di servizio civile universale "Giovani per il dono e la salute – Toscana" di Avis Regionale Toscana che permetterà ad altrettanti giovani di svolgere un anno di servizio in 52 sedi Avis della regione. Il bando è aperto fino alle 14 dell’8 febbraio e la candidatura può arrivare esclusivamente online. La durata dell’esperienza è di 12 mesi, con orario settimanale di 25 ore...

Sono 53 i posti disponibili nel progetto di servizio civile universale "Giovani per il dono e la salute – Toscana" di Avis Regionale Toscana che permetterà ad altrettanti giovani di svolgere un anno di servizio in 52 sedi Avis della regione. Il bando è aperto fino alle 14 dell’8 febbraio e la candidatura può arrivare esclusivamente online. La durata dell’esperienza è di 12 mesi, con orario settimanale di 25 ore flessibili, da articolare su 5 giorni di servizio a settimana, compresi tra il lunedì e la domenica secondo le esigenze della sede di assegnazione. Per i volontari in servizio sarà corrisposto dal ministero un assegno mensile di 439,50 euro. Il progetto "Giovani per il dono e la salute - Toscana" è stato presentato all’interno del programma "Giovani in rete, promotori del dono per la salute di tutti", in collaborazione con Avis Nazionale. Grazie a questo progetto, i giovani saranno impegnati nelle sedi Avis in attività di promozione e sensibilizzazione della cittadinanza alla donazione periodica, associata e consapevole di sangue e plasma, e contribuiranno al raggiungimento degli obiettivi di autosufficienza. In particolare, i giovani saranno coinvolti nella gestione quotidiana delle attività delle sedi e in quelle di sensibilizzazione nelle scuole. Le sedi della città metropolitana fiorentina dove saranno impiegati sono quelle Firenze, Bagno a Ripoli, Borgo San Lorenzo, Campi Bisenzio, Empoli, Figline Valdarno, Malmantile, Montespertoli, Rignano sull’Arno, Scandicci, Scarperia e San Piero a Sieve, oltre alle altre sedi toscane come Prato, Siena, Pistoia, Quarrata. I giovani interessati alla candidatura dovranno munirsi preliminarmente di Spid, il sistema pubblico di identità digitale, con livello di sicurezza 2 (se cittadini italiani residenti in Italia o all’estero oppure cittadini stranieri regolarmente soggiornanti in Italia). Per informazioni consultare il sito www.avistoscana.it. Complessivamente, i posti diponibili nel bando per il servizio civile universale sono 46.891, tra Italia e estero. L’elenco dei 2.814 progetti è pubblicato all’indirizzo www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it.