Scandicci (Firenze), 24 novembre 2021 - Uue figli, tre nipoti, una vita serena finché c'è  stata la salute. Poi la malattia della moglie, il quotidiano che, per colpa dell'età e degli acciacchi, mina la dignità  e diventa sempre più difficile. 

Fino alla decisione di farla finita. Lo avrebbero fatto insieme, secondo alcune testimonianze di persone che abitano nei pressi dell'appartamento al terzo piano del centro di Scandicci dal cui balcone V.L., 91 anni, e la moglie L.B., 90, si sono lasciati andare.

Quella del doppio suicidio è un'ipotesi al vaglio anche dei carabinieri della compagnia di Scandicci che stanno cercando di far luce sulla tragedia che ha scosso la città. E scosso soprattutto i familiari della coppia, ai quali gli anziani coniugi hanno rivolto un ultimo pensiero prima di dir loro addio. Raccomandazioni da genitori a figli in un messaggio tenero e toccante. "Vi vogliamo bene".