Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Al via l’Intercity Winter Festival Storie d’autore nel nome del giallo

Da domani alle 21 appuntamento al Teatro della Limonaia . Autori a confronto in un format. A Calenzano ricordando Kafka

L’attrice Monica Bauco
L’attrice Monica Bauco
L’attrice Monica Bauco

Il "Festival Intercity Winter" del Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino si tinge di giallo. L’edizione 2022 si snoderà sul filo della suspence con il progetto "Giallo sul palcoscenico- In quattro parti". Il via, con la prima delle quattro tranches, è fissato per domani alle 21, con l’associazione "Il Club del Giallo", con il ‘format’ "Sento! quando l’handicap diventa un punto di vista e la letteratura si mostra al massimo del suo piacere" ideato da Barbara Nativi nel 2004 e riproposto in tante variazioni durante le edizioni del Festival ma anche in altre occasioni e sedi. La particolarità è che gli spettatori sono in ascolto, ciascuno sulla sua sdraio, di racconti che vengono letti alle loro spalle da un’attrice che non possono vedere. È la stessa voce dell’autore che chiama in causa l’immaginazione di ogni spettatore, lasciando che sia lui a completare, interpretare, vivere la storia. Anche i testi scelti sono particolari: due racconti, "L’espressione di Spanò" di Andrea Carraresi e "Morte di un golfista" di Antonio Di Carlo, provenienti dal Concorso "Giallo Fiorentino", organizzato da "Il Club del Giallo" per ricordare Luca Bandini giallista scomparso prematuramente nel marzo 2015 e giunto alla ottava edizione. Biglietto: 10 euro, prenotazioni 055 440852 - 346 0384884. Il secondo appuntamento del Festival, dal 12 al 15 maggio con inizio alle 20,30, sarà invece una nuova produzione in prima assoluta: "Senza ombra di dubbio. Dedicato ad Agatha Christie", con Monica Bauco, Daniele Bonaiuti, Niccolò Curradi, Teresa Fallai, Dimitri Milopulos, Sonia Remorini, Vania Rotondi con la partecipazione di Laura Vincitorio e coreografia di Giuseppe Iacoi.

E stasera a questa sera alle 21,15 al Teatro Manzoni di Calenzano andrà in scena una rilettura in chiave grottesca de "Il processo" di Kakfa quella che Roberto Abbiati fa nel suo spettacolo "Circo Kafka".PProtagonista dello spettacolo sarà lo stesso Abbiati con la partecipazione di Johannes Schlosser, regia di Claudio Morganti.

Sandra Nistri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?