La Vague di scena a Barberino Val d'Elsa
La Vague di scena a Barberino Val d'Elsa

Barberino Val d’Elsa (Firenze), 12 luglio 2018 - Terzo e ultimo appuntamento della rassegna musicale “Terra Incantata”. Si conclude giovedì 12 luglio, alle ore 21.30, la quarta edizione della stagione di concerti, promossa dall’Unione comunale del Chianti fiorentino e organizzata da Nuovi Eventi Musicali nell’antico castello di Barberino Val d’Elsa. "Terra Incantata" propone il suo atto conclusivo con un palcoscenico d’eccezione dedicato alla musica contemporanea. Le luci si accendono tra le architetture medievali, nell’accogliente intimità di piazza Barberini. L’incanto femminile si diffonde e pervade la storia millenaria e le radici culturali che caratterizzano il borgo, tra le più pregiate a livello nazionale. A Barberino Val d’Elsa, che da anni si qualifica con il marchio turistico ambientale Bandiera Arancione, va in scena “La Vague”, un originale progetto artistico nato dal connubio fra musica e arte performativa.

Il concerto si modella sulle esperienze di Francesca Pirami, cantante e attrice, e Alessandro Corsi, bassista-polistrumentista. Le loro canzoni attingono a stili e linguaggi di diverse culture ed epoche spaziando dal jazz al tango, dal blues alla chanson française, dal funk al rock fino alla psichedelia, e attraversano le sonorità dell’Italiano, dell’inglese e del francese. Un duo basso e voce, il cui sound è arricchito dall'utilizzo della melodica, del kazoo, della mbira (antico strumento dello Zimbabwe) e da elementi di live electronics.

Nato nel 2007, Il duo è composto dalla fiorentina Francesca Pirami performer e cantante con alle spalle studi di canto lirico moderno e jazz, che spazia nella sua ricerca sonora dall'aspetto più ancestrale e sacro della voce (che l'ha portata a divenire nel 2015 "Operatrice olistica della voce e del suono" trainer) fino alla possibilità di sperimentazioni di live electronics. Per La Vague scrive i testi e compone i brani. Corsi, invece, diplomato in Contrabbasso, è bassista originale, in grado di suonare lo strumento in maniera inconsueta, evidenziando potenzialità poco esplorate. Suona, inoltre, la Mbira, il contrabbasso e sperimenta live electronics. Per il gruppo compone e arrangia i brani. Ingresso gratuito.

Ilaria Biancalani