Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

"Canto popolare", ecco il nuovo cd di Riccardo Azzurri. Lo "scambio" con Don Backy

Appuntamento alle Cascine sabato 1 settembre

Ultimo aggiornamento il 1 settembre 2018 alle 08:36
Riccardo Azzurri

Firenze, 1 settembre 2018 - Sabato 1 settembre alla Festa de l'Unità Parco delle Cascine a Firenze, alle 19, Riccardo Azzurri presenta in anteprima il suo nuovo cd, "Canto popolare".

Dieci brani che racchiudono un lavoro di due anni nati nel silenzio di un bosco. Il brano che dà il titolo all'album nasce da una storia realmente accaduta nel 1944 quando due ragazzi diciotteni giurandosi eterno amore non coroneranno mai il loro sogno, poichè il ragazzo viene trucidato sulle montagne pistoiesi dai tedeschi in una rappresaglia.

Azzurri scrive "Araba fenice" dedicandola e duettandola con un grande della musica Italiana: Don Backy ,il quale a sua volta regala a Riccardo "Vi lascerò" una canzone dove il testo racchiude la vita di Riccardo. Un cd denso di storie, dove Riccardo scopre un'altra vena musicale o forse un ritorno un retaggio alle origini da dove tutto ebbe per lui inizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.