Il cast
Il cast

Firenze, 12 febbraio 2019 - "Questo musical è un vero viaggio nell’anima di Pino Daniele pensato da chi l’ha conosciuto, amato e ne ha un condiviso un lungo percorso e cioè il suo produttore storico, Sergio De Angelis e il suo inseparabile chitarrista Fabio Massimo Colasanti. Lo spettacolo era stato proposto anche allo stesso Pino, che non ha fatto in tempo a realizzare".

Tra i protagonisti di questo grande progetto nato dalle canzoni di Pino Daniele, l’attrice Maria Letizia Gorga. Con sold out registrati ovunque è stato in scena, arriva a Firenze, data unica in Toscana, il 14 febbraio ore 20.45 sul palcoscenico del Tuscany Hall, (ex Obihall) «Musicanti» musical, appunto, con le canzoni di Pino Daniele, le coreografie Cristina Menconi, la regia affidata a Bruno Oliviero.

Gorga, quali canzoni di Pino Daniele sono state scelte?

"Quelle che hanno fatto sognare e innamorare intere generazioni. Un immenso patrimonio da cui sono state scelte, tra le altre, le storiche Na Tazzulella ’e cafè, A me me piace ’o blues, I say I sto ’ccà, Napule è, Viento, Yes I know my way, Je so pazzo, Cammina cammina, Lazzari felici, Musica musica, Tutta n’ata storia, Quanno chiove e alcune tratte dal repertorio successivo, come Che soddisfazione e Anima".

Viaggio nostalgico nella memoria di un grande autore?

"Non solo nostalgico. E’ un vero omaggio a un poeta della nostra musica. Io e tutta la compagnia lo riteniamo un viaggio d’amore non come memoria ma come testimonianza della potenza poetica dei testi di Pino Daniele. Siamo un unicum nel suo nome".

Testi trattati come drammaturgia, nel teatro italiano è cosa nuova.

"Il fatto che le canzoni diventino drammaturgia scenica di una storia inventata che ha come protagonisti attori- cantanti che interpretano prima ancora di eseguire, ne fa un’occasione per comprendere meglio la forza e la capacità rivoluzionaria dei brani di questo immenso autore".

La storia qual è?

"Si racconta del giovane Antonio, che torna nella sua Napoli per testamento. Il misterioso benefattore è suo padre, di cui non ha mai saputo niente. Allora, sconvolto dalla notizia, vuole liberarsi dell’immobile ma scopre che si tratta di uno storico locale di musica, il “Ue Man”. Il ragazzo è costretto a restare a Napoli e a gestire la situazione, lo farà grazie all’aiuto di un artista di strada, Dummì. Questo è l’inizio".

Un musical all’italiana per quanti attori?

"Insieme a me ci sono altri otto cantanti straordinari: Noemi Smorra. Alessandro D’Auria, Pietro Pignatelli, Leandro Amato, Ciro Capano, Francesco Viglietti, Simona Capozzi ed Enzo Casertano".

Protagonista assoluta la band che ha accompagnato Pino Daniele negli ultimi anni. Insieme a Fabio Massimo Colasanti, anche direttore musicale, Simone Salza Sax, Elisabetta Serio piano, Alfredo Golino batteria, Roberto D’Aquino al basso». Pino forever: previste tappe anche a New York, Australia e Canada. Da non perdere.