La gioia di Di Lorenzo (foto Germogli)
La gioia di Di Lorenzo (foto Germogli)

Empoli, 19 maggio 2019 - L'Empoli può continuare a cullare le proprie ambizioni di salvezza. Gli azzurri conquistano il terzo successo consecutivo battendo al "Castellani" per 4-1 un Torino che invece, di contro, abbandona da oggi ogni velleità di disputare la prossima stagione le coppe europee.

Prova concreta, coraggiosa e tutta grinta quella degli uomini di Andreazzoli che hanno avuto solo un piccolo sbandamento poco dopo l'ingresso di Iago Falque autore del momentaneo pareggio. Straripante la prova della linea mediana azzurra. E' il Torino a fare la partita nonostante la scelta iniziale di Walter Mazzarri sia quella di schierare una squadra con il solo Belotti nel reparto offensivo. Non si registrano parate significative di Dragowski nella prima mezz'ora, mentre Sirigu deve dire 'no' a Traore e soprattutto a Farias, con l'ex Cagliari scatenato negli ultimi 20 metri azzurri.

Il vantaggio dell' Empoli al 26' e' la logica conseguenza di un predominio della squadra di Andreazzoli, con Pajac che serve da sinistra Acquah che prova un tiro cross che sorprende tutta la difesa granata e finisce in rete.Un grande empoli travolge il Torino per 4-1 e può sperare ancora. Ora gli azzurri sono chiamati a un'altra impresa: vincere a San Siro contro l'Inter nell'ultimo turno.

La reazione del Toro al 35' quando nel giro di sessanta secondi i protagonisti sono De Silvestri e Belotti perché sui due cross dell'esterno destro ospite, prima il 'Gallo' costringe Dragowski alla respinta in tuffo, poi sul proseguimento dell'azione ancora l'attaccante numero 9 mette di testa di poco fuori. Prima dell'intervallo ancora Belotti centra un palo con la complicità di Acquah che salva sulla linea l'inzuccata del numero 9 granata.

Il pareggio è nell'aria e arriva poco dopo l'ingresso in campo di Iago Falque entrato in campo al 54' al posto di Ola Aina con il Torino che passa alla difesa a 4. Soluzione che non consente alla squadra di Mazzarri di essere maggiormente equilibrata visto che l'Empoli torna in vantaggio al 65' con Brighi al primo pallone toccato dal suo ingresso in campo. I padroni di casa chiudono la gara 4' dopo con Di Lorenzo, ancora su assist da sinistra di Pajac, con l'esterno destro che finta su Moretti in area e batte Sirigu in uscita.

Prima della chiusura del match Caputo su assist di Farias, quest'ultimo il migliore in campo, fissa il punteggio sul 4-1, facendo partire la festa azzurra. Gli oltre duemila tifosi granata non possono invece che ammainare le proprie bandiere davanti a una delle peggiori prestazioni stagionali dei propri beniamini

Il tabellino:

Empoli (3-5-2): Dragowski; Maietta (32' st Veseli), Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Traore (46' st Capezzi), Bennacer, Acquah (45' st Ivan), Pajac; Caputo, Farias (29' st Acquah). A disp. Provedel, Perucchini, Nikolaou, Rasmussen, Pasqual, Oberlin, Ucan. All. Andreazzoli.

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkolou, Moretti; De Silvestri, Meite (23' st Zaza), Rincon, Ola Aina (8' st Iago Falque); Baselli (33' st Lukic); Berenguer, Belotti. A disp. Ichazo, Rosati, Damascan, Gleison, Millico. All. Mazzarri.

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo.

Marcatori: pt 27' Acquah; st 11' Iago Falque, 20' Brighi, 25' Di Lorenzo, 43' Caputo. Angoli: 7 - 3 per l' Empoli Recupero: 0' e 4'. Ammoniti: Farias e Berenguer per gioco scorretto Spettatori: 10.344.

Rivivi le emozioni della diretta: clicca qui