Empoli, braccio di ferro per liberare Nicola. Gemmi a Milano per qualche nuovo ’colpo’

Trattative ben avviate con l’Inter per Esposito, l’obiettivo è trattenere Maleh e spunta un altro nome per la difesa, quello di Barisic .

Empoli, braccio di ferro per liberare Nicola. Gemmi a Milano per qualche nuovo ’colpo’

Empoli, braccio di ferro per liberare Nicola. Gemmi a Milano per qualche nuovo ’colpo’

di Simone Cioni

EMPOLI

Sembra in dirittura d’arrivo l’accordo tra Empoli e Cagliari per liberare Davide Nicola, ormai da settimane d’accordo per allenare il club sardo. Ieri il direttore sportivo azzurro Roberto Gemmi era a Milano, dove ha incontrato il collega rossoblù Bonato. Le due parti hanno continuato a lavorare sull’entità dell’indennizzo che il presidente Corsi pretende per liberare l’allenatore piemontese. Entrambe hanno una certa urgenza di giungere ad una quadra per poter annunciare i propri tecnici. Lo stesso Empoli infatti non può mettere sotto contratto Roberto D’Aversa, con cui si è trovato un accordo annuale con opzione per il secondo in caso di salvezza, finché non ha rescisso con Nicola.

Contrattualizzare D’Aversa, infatti, significherebbe incorrere in ciò che capitò al Venezia quattro anni fa sempre con l’Empoli protagonista. In quella circostanza, infatti, il club azzurro riuscì ad avere Dionisi senza pagare alcun indennizzo perché i lagunari ufficializzarono Zanetti prima di aver liberato Dionisi violando così il comma 3 dell’articolo 9 del contratto collettivo degli allenatori che vieta ad un club di avere due tecnici in carica. La presenza di Gemmi a Milano non è servita, però, solo a proseguire i colloqui con il Cagliari per Nicola, ma anche per portare avanti la trattativa con l’Inter per Sebastiano Esposito, decisamente ben avviata. Dovrebbero infatti restare da definire soltanto i termini del prestito. Oltre che sull’attacco, però, il diesse azzurro si dovrà concentrare anche sul reparto di centrocampo e qui non è ancora tramontata la possibilità di disporre per un altro anno di Youssef Maleh. La mezzala marocchina è infatti rientrata al Lecce perché l’Empoli ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto di 5 milioni di euro, ritenuto troppo alto per le proprie possibilità. La questione, però, potrebbe riaprirsi durante la sessione di mercato estiva al via il prossimo 1 luglio, quando Gemmi potrebbe avanzare una nuova proposta di prestito, stavolta a cifre più vantaggiosa.

Il Lecce dal canto suo potrebbe decidere di far provare Maleh a Gotti durante il ritiro, ma non è escluso che si possa sedere al tavolo delle trattative invogliata dalla possibilità di poter far cassa. Intanto spunta un nome nuovo per la difesa, quello di Adrian Barisic. Il centrale bosniaco classe 2001 nato in Germania ha giocato l’ultima stagione nella massima serie svizzera con il Basilea, collezionando 22 presenze ed una sola ammonizione. Barisic, tra l’altro, è già stato in Italia nella stagione 2022-‘23 quando a gennaio il Frosinone lo prelevò in prestito dai croati dell’Osijek. Nei 4 mesi in Ciociaria fu utilizzato 12 volte, anche da terzino sinistro all’occorrenza, e segnò una rete.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su