Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Cuoiopelli, esordio flop nelle finali play off

Bracci si fa espellere e i locali restano in dieci. Per Terranuova diventa tutto più facile amministrare il vantaggio e trovare il raddoppio

CUOIOPELLI

0

TERRANUOVA TRAIANA

2

CUOIOPELLI: Lampignano, Boghean (85’ Dal Poggetto), Martinelli, Balduini, Zocco (55’ Martini), Chelini (55’ Accardo), Cornacchia, Borselli, Falchini (50’ Bracci), Cavallini, Rossi; a disposizione Lensi, Bagnoli, Iannello, Passerotti, Giordano. All. Falivena (Marselli squalificato).

TERRANUOVA TRAIANA: Scarpelli, Farini, Artini, Bega, Marzi (75’ Natale), Neri (90’ Conteduca), Gautieri (85’ Dini), Massai, Sestini, Borghesi (79’ Vestri), Sacconi; a disposizione Pellegrini, Tomberli, Occhiolini, Giusti, Romano. All. Calori.

Arbitro: Burgassi di Firenze (assistenti Lombardi di Pontedera e Poneti di Firenze).

Marcatore: 41’ e 89’ Sacconi.

Note: espulsi al 74’ Bracci per fallo di reazione e al 75’ Bachi, dirigente della Cuoiopelli; ammoniti Zocco, Chelini, Cavallini, Bega, Massai, Neri e Marzi.

SANTA CROCE – Una sciocchezza di Bracci, che si fa espellere per fallo di reazione, lascia la Cuoiopelli in dieci nel momento di maggior pressione alla ricerca del pareggio. Con un uomo in più il Terranuova Traiana si compatta ulteriormente e in contropiede all’ultimo minuto piazza il due a zero e vince la prima gara del triangolare delle finali play off della Toscana sul campo della Cuoiopelli. Sacconi l’autore della doppietta che spiana la strada agli aretini verso la finale nazionale contro la vincente dei play off delle Marche. Per la Cuoio ora si fa dura anche se ci sono ancora speranze. Mercoledì i biancorossi di Davide Marselli giocheranno alle 15 sul campo della Lastrigiana e se vogliono continuare a sperare devono vincere. Domenica prossima, infatti, il Terranuova Traiana riceverà la Lastrigiana e per la Cuoio l’unica possibilità di giocarsela è che tutte e tre le finaliste arrivino a tre punti. Poi sarà la classifica avulsa a stabilire le due che, eventualmente, si affronteranno in gara secca per lo spareggio.

La Cuoiopelli vista ieri non ha molte speranze. Poco aggressiva e confusionaria, la compagine di Santa Croce è incappata anche in una giornata poco positiva del giovane arbitro fiorentino Leonardo Burgassi che sul primo gol di Sacconi non ha fischiato una evidente spinta del numero 11 ospite su Boghean. Ha azzeccato invece l’espulsione di Bracci che ha reagito in maniera sconsiderata a un fallo da dietro. Se avesse continuato l’azione l’attaccante conciario avrebbe potuto anche dar vita a un’azione in superiorità numerica, invece si è fermato, ha spintonato l’avversario ed è stato cacciato. Qualche attimo prima il direttore di gara non ha fischiato un netto fallo di ostruzione su Cavallini.

Nel primo tempo Cuoiopelli e Terranuova Traiana si sono affrontate alla pari. Al 31’ Falchini in rovesciata dal dischetto ha impegnato seriamente il bravo e sicuro Scarpelli. Al 41’ il contestatissimo gol di Sacconi che ha spinto Boghean e con un destro sotto la traversa ha battuto l’incolpevole Lampignano. Nel secondo tempo fuori Falchini (infortunato). Dentro Bracci e poi Martini e Accardo. La Cuoio mette alle corde gli aretini, ma non crea molto. Al 73’ è Cavallini, con una punizione da venticinque metri a costringere Scarpelli a un altro grande intervento. Un minuto dopo la Cuoio resta in dieci, continua a pressare ma con poco costrutto, tanti cross per Rossi che non è proprio una torre d’aria. All’ultimo minuto Sacconi raddoppia in contropiede.

gabriele nuti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?