Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Pakerson, 65 a casa. Ma una società potrebbe rilevare il calzaturificio

Per il calzaturificio di Cerreto Guidi ci sarebbe la possibilità di ricollocare trenta dipendenti

Ultimo aggiornamento il 13 giugno 2016 alle 19:04
Calzaturificio Pakerson (foto Germogli)

Cerreto Guidi (Firenze), 13 giugno 2016 - Firmata la mobilità per i 65 dipendenti del calzaturificio Pakerson di Cerreto Guidi ( Firenze). Lo rende noto un comunicato della Filctem Cgil Firenze la quale spiega che "una società è però interessata a rilevare l'azienda".

Secondo il sindacato la nuova proprietà dovrebbe ricollocare circa la metà dei dipendenti che sono stati licenziati. L'azienda nelle scorse settimane era già stata posta a liquidazione.

"Purtroppo, nonostante la possibilità di far ripartire il lavoro e la prospettiva di riassunzione di una parte dei lavoratori, c'è da constatare l'ennesima perdita di posti di lavoro nel nostro territorio e l'indebolimento di una importante realtà industriale di zona - spiega la responsabile empolese della Filctem Cgil, Silvia Mozzorecchi - la speranza di tutti è che si sblocchi la situazione internazionale, per quanto riguarda il Calzaturificio Pakerson soprattutto la Russia".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.