Un momento della conferenza
Un momento della conferenza

Pisa, 14 luglio 2014 - Da un tweet alla collaborazione per progetti contro le barriere architettoniche. Forse non ha ancora trovato la fidanzata ma ha ottenuto una prima significativa vittoria nella sua battaglia contro le barriere architettoniche soprattutto in autobus e su treni. Iacopo Melio, il ragazzo disabile di 22 anni divenuto famoso per aver cominciato con uno scambio di tweet con l'ex ministro Maria Chiara Carrozza e continuato con un post ironico sul proprio blog - 'Sono single per colpa degli autobus' - oggi ha incontrato alla scuola Sant'Anna di Pisa l'ex ministro e si è concretizzato un progetto che con il tempo potrà rendere giustizia a quell'hashtag da lui lanciato #vorreiprendereiltreno. "Pensiamo - ha detto Maria Chiara Carrozza al termine dell'incontro - a una proposta europea da formulare insieme a un network di università e di centri di ricerca che già collaborano con la Scuola Superiore Sant'Anna, per arrivare a un restyling o addirittura a un prototipo di carrozze ferroviarie accessibili.

Iacopo sarà coinvolto come 'utente', potrà testare la funzionalità dei nuovi layout, di carrozze ferroviarie come di autobus. Inoltre - ha sottolineato - essendo Jacopo uno studente di scienze politiche e particolarmente abile nella comunicazione sui social media potrà sviluppare le attività di comunicazione di questa battaglia che lui ha fatto nascere e che potrà magari diventare l'oggetto della sua tesi". Prima di iniziare la vita politica, per quasi venti anni, Maria Chiara Carrozza, come scienziata, si è dedicata allo sviluppo di progetti per aiutare le persone colpite da disabilità e per migliorare la qualità della loro vita. Ora Carrozza come onorevole è intenzionata a "farsi portavoce" delle richieste e delle istanze di Iacopo anche in sede parlamentare.