Un asilo
Un asilo

Empoli, 12 aprile 2019 - Una nuova segnalazione. Ancora genitori allarmati per quell’incubo fatto di coda, zampe e pelliccia e chiamato topolino. Un tormento, a quanto pare, nelle aule della scuola dell’infanzia di Ponzano. Un edificio ‘groviera’, stando al racconto di chi lo vive, attrattivo per i roditori di campagna in cerca di rifugio come non mai, tant’è che la scuola, nei giorni scorsi, è stata chiusa per il tempo necessario, come prescritto dall’Azienda sanitaria Toscana centro, per effettuare accertamenti, sanificazione.

Insomma, per escludere che ci fossero altri topolini tra banchi e giochi. L’amministrazione ha chiamato in causa chi di dovere facendo tutto il necessario per debellare la piaga. Eppure, aperta la scuola, riaperta la ferita. Ieri, la notizia di un nuovo avvistamento. Niente topi che sfrecciano per aule e corridoi, stavolta a emergere è stata una traccia di vecchi escrementi. E’ sbucata a quanto appreso da uno scatolone: il contenitore sarebbe stato spostato e avrebbe fatto luce su quella che potrebbe apparire come la prova di una nuova intrusione. Così ecco spiegato il nuovo immediato allarme. L’amministrazione comunale, informata, ha spiegato che le aule sono state tutte pulite a dovere e che lo sgradevole ritrovamento avvenuto ieri mattina è un residuo di vecchi escrementi.

Fatto sta che è ripartita la macchina dei controlli con la ditta incaricata rispedita per l’ennesima volta sul posto per escludere eventuali nuove incursioni di roditori. Topolini mai presenti come quest’anno nelle stanze della scuola della frazione empolese. Il primo avvistamento risale all’inizio dell’anno. Allora non ci fu bisogno di chiudere i locali come invece venne deciso in merito alla scuola dell’infanzia Rodari di via Meucci: era il 29 gennaio quando scattò l’immediata sospensione delle attività didattiche per «ripristinare le idonee condizioni igienico sanitarie e tutelare la comunità scolastica». Proprio come avvenuto alla scuola di Ponzano nelle giornate di martedì e mercoledì. Proprio ieri la scuola aveva accolto dopo lo stop forzato i piccoli alunni.