Spalletti con il sindaco Barnini (Tommaso Gasperini / Fotocronache Germogli)
Spalletti con il sindaco Barnini (Tommaso Gasperini / Fotocronache Germogli)

Empoli, 13 marzo 2018 - "Qualsiasi premio ti riempie di felicità e di cose belle, segno che stai lavorando bene. Se arriva da un territorio che è il tuo allora tutto ti rende più orgoglioso": sono le parole di Luciano Spalletti, premiato a Empoli nella serata di lunedì 12 marzo nell'ambito del premio "Albano Aramini", intitolato al compianto assessore allo sport. Ogni anno vengono premiate tante personalità empolesi. In questa edizione 2018 un riconoscimento è andato anche all'allenatore dell'Inter, originario di Certaldo. "A Empoli - dice Spalletti - hanno iniziato e hanno raccolto le caratteristiche tanti uomini di calcio vincenti.

Il premio è dedicato a una persona che ha saputo costruire per lo sport di questa città, Aramini ho avuto il privilegio di conoscerlo quando ero qui a lavorare ed è stata una figura fondamentale per Empoli". Una bella serata alla quale ha partecipato, tra gli altri, anche il primo cittadino di Empoli, Brenda Barnini. Oltre a Spalletti, i premi sono andati a Toscana Atletica, Pallavolo Empoli, Empoli Ladies, Marta Giunti, Martina Nuti, Dragon Ladies, Radio Lady e menzione a Guia Sesoldi. Pergamene ai maratoneti di New York.