Grande festa al Fermi-Da Vinci per l’apertura del laboratorio didattico cad-cam
Grande festa al Fermi-Da Vinci per l’apertura del laboratorio didattico cad-cam

Empoli, 10 febbraio 2019 - Odontotecnici esperti e aspiranti tali. Quasi cento persone hanno preso parte ieri mattina al taglio del nastro del nuovo laboratorio didattico cad-cam dell’istituto superiore Fermi-Da Vinci di Empoli. Un vero e proprio ‘gioiello’ di alta tecnologia che va ad arricchire il percorso formativo del corso odontotecnico, partito nell’anno scolastico 2014/15. Con la nuova strumentazione gli studenti delle classi quarte e quinte saranno in grado di realizzare protesi dentarie con materiali di ultima generazione (ceramica integrale, zirconia e più in generale materiali metal free). «La nostra scuola è già proiettata nel futuro – sottolinea il dirigente scolastico Gaetano Flaviano – Lo strumento che abbiamo acquistato, un particolare fresatore, completa la tecnica di progettazione computerizzata cad-cam fornendo ai ragazzi la possibilità di sviluppare elevate competenze dal punto di vista tecnico-pratico». Per Flaviano l’attivazione del corso odontotecnico è una scommessa vinta: «Quando decisi di attivarlo lanciai una sfida a me stesso perché non sapevo che risposta potesse avere sul territorio – confessa il preside - Oggi, vedendo come questo corso si è sviluppato, non posso che essere orgoglioso. Quest’anno poi avremo i primi diplomati, molti dei quali so che hanno già avuto contatti con il mondo del lavoro. Direi che la scuola ha centrato l’obiettivo: quello di formare giovani professionalità per un vero ricambio generazionale».

All’inaugurazione del nuovo laboratorio è seguito un partecipatissimo convegno con esperti del settore e la relazione di Simone Milza, odontotecnico e responsabile Tecno Gaz. «I ragazzi – aggiunge il professor Fabio Ciccone, referente dell’indirizzo odontotecnico – si sono dimostrati molti interessati e gli stessi esperti ci hanno fatto i complimenti per l’organizzazione del corso e della strumentazione didattica».

A fine mattinata è stato svelato anche il vincitore del concorso scolastico di modellazione «Dentale Toscana». Ad aggiudicarsi la competizione interna è stata Carlotta Castiglioni, studentessa della quarta classe, con un lavoro giudicato da un pool di esperti di altissimo livello. «Tutti i lavori degli alunni in gara – sottolinea il professor Ciccone – sono stati ritenuti molto buoni e di questo ne vado fiero». L’allieva vincitrice adesso andrà a rappresentare l’istituto empolese alla fase nazionale di modellazione che quest’anno si svolgerà a Palermo. «Ci auguriamo che tenga alto il nome della scuola, se poi tornasse con la vittoria sarebbe il massimo perché questo darebbe diritto al nostro istituto di ospitare il prossimo anno la rassegna nazionale».

Irene Puccioni