Fucecchio, la presentazione del Palio 2019 (foto Tommaso Gasperini/Germogli)
Fucecchio, la presentazione del Palio 2019 (foto Tommaso Gasperini/Germogli)

Fucecchio, 14 maggio 2019 - È dedicato a Leonardo Da Vinci il cencio del Palio 2019 di Fucecchio.

Il drappellone ha fatto il suo ingresso in piazza Vittorio Veneto accolto dall’emozione dei contradaioli. Il pallium è stato realizzato da Tommaso Andreini, pittore di Siena che tre anni fa ha dipinto il drappellone per la sua città. In occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, il pittore ha dedicato al genio vinciano un'opera ricca di messaggi nascosti, messaggi che i contradaioli si divertiranno a cercare di interpretare. Sul cencio e sul retro spiccano infatti bozzetti di Leonardo, in basso è presente una scena che richiama la battaglia con due schieramenti di cavalieri che si affrontano mentre in alto spicca invece una figura che richiama l'Uomo Vitruviano.

Prima dell’ingresso del cencio in una gremita piazza Vittorio Veneto, hanno fatto il loro ingresso musici e sbandieratori delle contrade che hanno poi preso posto sui gradoni della collegiata. Durante la serata è stato estratto anche l'ordine di sfilata di domenica mattina che sarà il seguente: Samo, Botteghe, Massarella, San Pierino, Cappiano, Porta Raimonda, Ferruzza, Torre, Querciola, Sant'Andrea, Borgonovo e Porta Bernarda.

Per i contradaioli si apre mercoledì una sfida importante: quella con la sorte. Alle 21.30 circa in piazza Montanelli verranno assegnati i cavalli alle 10 contrade tramite sorteggio. Una serata ricca di emozioni contrastanti da leggere sui volti dei contradaioli di ogni età, una giornata che può ribaltare il risultato di un anno di lavoro per molte dirigenze. Le contrade a sperare nel cavallone saranno in 10 invece di 12 ma Porta Bernarda e Cappiano, che quest’anno sono fuori dai giochi causa squalifica, non staranno comunque a guardare.